Questo sito contribuisce alla audience de

Bjørgen oro e leggenda nella 30 km di Sochi. Tripletta storica per la Norvegia

Bjørgen oro e leggenda nella 30 km di Sochi. Tripletta storica per la Norvegia
Info foto

Getty Images

Sci NordicoSci di fondo - Sochi 2014

Bjørgen oro e leggenda nella 30 km di Sochi. Tripletta storica per la Norvegia

Vincendo la 30 km a tecnica libera con partenza in linea, Marit Bjørgen conquista il sesto oro e la decima medaglia olimpica della carriera, diventando la più vincente di sempre negli sport invernali. Tripletta storica per la Norvegia grazie all’argento di Therese Johaug e al bronzo di Kristin Steira.

La gara si decide dopo 10 km, quando attaccano le tre norvegesi di punta: Bjørgen, Johaug e Steira fanno il vuoto, rimanendo da sole e procedendo di comune accordo fino agli ultimi due chilometri. Inaspettato il crollo prima di Aino Kaisa Saarinen, poi soprattutto quello di Charlotte Kalla, una delle grandi favorite per le medaglie, che non solo non regge il ritmo delle norvegesi, ma si stacca addirittura dal gruppo inseguitore. Onore comunque a queste due campionesse che onorano al meglio la gara terminando nelle retrovie; si ritira invece a circa metà della sua fatica Justyna Kowalczyk, mai vista nelle posizioni di vertice.

Nel finale la prima a cedere è Steira, comunque felicissima per quella che è la sua prima medaglia olimpica individuale. Sull’ultima salita attacca Bjørgen, con Johaug che prova a resisterle, ma che si deve arrendere accontentandosi comunque della medaglia d’argento. Per Bjørgen arriva così il terzo oro a queste Olimpiadi di Sochi, nonché il sesto della carriera e la decima medaglia complessiva ai Giochi, risultato che le consente di riscrivere la storia degli sport invernali.

A quota sei ori ci sono infatti soltanto la fondista Ljubov Egorova e la pattinatrice Lidya Skoblikova, che tuttavia vantano un numero inferiore di metalli meno pregiati. Inoltre, fra le ragazze a quota dieci medaglie complessive, né Raisa SmetaninaStefania Belmondo, le uniche due al pari di Bjørgen, possono vantare ben sei ori. Tirando le somme con la vittoria odierna Marit Bjørgen è diventata la donna più vincente nella storia delle Olimpiadi Invernali.

Questo l’elenco delle medaglie conquistate da Bjørgen ai Giochi.

SALT LAKE CITY 2002 – ARGENTO Staffetta 4x5 km
TORINO 2006 – ARGENTO 10 km TC
VANCOUVER 2010 – BRONZO 10 km TL
VANCOUVER 2010 – ORO Doppio inseguimento
VANCOUVER 2010 – ORO Sprint TL
VANCOUVER 2010 – ORO Staffetta 4x5 km
VANCOUVER 2010 – ARGENTO 30 km TC mass start
SOCHI 2014 – ORO Skiathlon
SOCHI 2014 – ORO Team Sprint TC
SOCHI 2014 – ORO 30 km TL mass start

La gara odierna passerà alla storia non solo per la vittoria di Bjørgen ma anche per la storica tripletta ottenuta dalla Norvegia femminile: nello sci di fondo alle Olimpiadi in passato infatti soltanto l’Unione Sovietica e la Finlandia erano riuscite a monopolizzare il podio. Se estendiamo il discorso agli uomini, lo sweep era invece riuscito tre volte proprio alla Norvegia ed una alla Svezia.

Questo l’elenco delle triplette nello sci di fondo alle Olimpiadi:

SETTORE FEMMINILE
OSLO 1952 – FINLANDIA 10 km
(oro Lydia WIDEMAN, argento Mirja HIETAMIES, bronzo Siiri RANTANEN)
SQUAW VALLEY 1960 – UNIONE SOVIETICA 10 km (oro Maria GUSAKOVA, argento Lyubov BARANOVA, bronzo Radia EROSJINA)
INNSBRUCK 1964 – UNIONE SOVIETICA 10 km (oro Claudia BOYARSKIKH, argento Eudokia MEKSHILO, bronzo Maria GUSAKOVA)
CALGARY 1988 – UNIONE SOVIETICA 20 km (oro Tamara TIKHONOVA, argento Anfisa REZTSOVA, bronzo Raisa SMETANINA)
SOCHI 2014 – NORVEGIA 30 km TL mass start (oro Marit BJØRGEN, argento Therese JOHAUG, bronzo Kristin Størmer STEIRA)

SETTORE MASCHILE
CHAMONIX 1924 – NORVEGIA 50 km (oro Thorleif HAUG, argento Thoralf STØMSTAD, bronzo Johan GRØTTUMSBRÅTEN)
ST.MORITZ 1928 – NORVEGIA 18 km (oro Johan GRØTTUMSBRÅTEN, argento Ole HEGGE, bronzo Reidar ODERGÅRD)
ST.MORITZ 1928 – SVEZIA 50 km (oro Per Erik HEDLUND, argento Gustaf JONSSON, bronzo Volger ANDERSSON)
ST.MORITZ 1948 – SVEZIA 18 km (oro Martin LUNDSTRÖM, argento Nils ÖSTENSSON, bronzo Gunnar ERIKSSON)
ALBERTVILLE 1992 – NORVEGIA 50 km TC (oro Vegard ULVANG, argento Björn DÆHLIE, bronzo Terje LANGLI)

Dopo aver celebrato degnamente le imprese odierne, è giusto rimarcare anche quanto accaduto alle spalle del terzetto di testa, in quanto troviamo diverse outsider fra le prime dieci. Quarta si piazza Kerttu Niskanen, che emula il risultato del fratello nella 15 km a tecnica classica, benché oggi la finlandese non avrà certo da recriminare per una medaglia persa di due decimi. Quinta è un’ottima Eva Vrabcova-Nyvltova, sesta e settima le due francesi Aurore Jean e Coraline Hugue, ottava la prima delle (deludenti) svedesi Emma Wiken, nona la svizzera Seraina Boner e decima la sorprendente spagnola Laura Orgue.

Splendida anche la gara delle italiane, almeno rispetto alle attese: Elisa Brocard termina tredicesima, Debora Agreiter sedicesima, Marina Piller venticinquesima e Ilaria Debertolis quarantaquattresima. Particolarmente pimpante Agreiter, che era nel gruppo in lotta per il quarto posto prima di fermarsi incomprensibilmente a cambiare sci al ventesimo chilometro, perdendo oltre trenta secondi che non è più stata in grado di recuperare.

30 KM TL MASS START FEMMINILE SOCHI 2014 – IL PODIO

ORO BJØRGEN Marit (NOR) 1:11:05.2
ARGENTO JOHAUG Therese (NOR) +2.6
BRONZO STEIRA Kristin Størmer (NOR) +23.6

La classifica completa

 

 

2
Consensi sui social

30 Km Femminile Sochi (RUS)