Sabato 17 Agosto, 13:07
Utenti online: 944
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

foto di fisi.org

Matteo Tanel, che argento nella mass start iridata! Scardoni è quarta, domenica ultimi assalti azzurri alle medaglie

Matteo Tanel, che argento nella mass start iridata! Domenica ultimi assalti azzurri alle medaglie nelle team sprint

Campionati del mondo di skiroll a Madona verso la conclusione: l'Italia cerca ancora il primo oro ma che gioia per l'altoatesino.

La penultima giornata della rassegna iridata in Lettonia regala la terza medaglia alla nazionale azzurra, con Matteo Tanel splendido argento nella mass start maschile in tecnica libera sui 20 km.

La giornata era cominciata con il quarto posto di Lucia Scardoni nella mass femminile, un buon risultato dopo l'argento ottenuto nella 10 km in classico, ma con un pizzico di rammarico se pensiamo che sono mancati solo 4 decimi, nella volatona finale, per salire di nuovo sul podio che ha visto invece sul gradino più basso la ceca Schuetzova, a sua volta battuta dalla vincitrice, la svedese Linn Soemskar, e dalla slovacca Prochazkova.

Hanno concluso rispettivamente in 14esima e 17esima posizione Lisa e Anna Bolzan, dopo il bronzo di quest'ultima nella sprint del giorno precedente.

A livello junior, è buono il 10° posto ottenuto da Laura Mortagna in una gara non sua e dominata dalle russe, ai primi quattro posti con Katerina Kuskova medaglia d'oro davanti a Faleeva, Bylinko e Potapova.

Settore maschile: la mass start junior (20 km) ha visto due azzurri concludere in top ten, con Riccardo Lorenzo Masiero di nuovo ad alti livelli per la terza gara consecutiva, ottimo 7° davanti al friulano Andrea Gartner, che ha concluso 10° nel gran giorno di Alexander Grigoriev, il russo già argento tra distance in classico e sprint e capace di battere tutti nella volatona finale, a partire dallo svedese Ekberg, argento, e dal connazionale Karakosov alla fine bronzo.

Infine, la gara seniores maschile che ha regalato la grande gioia di giornata all'Italia dello skiroll: strepitosa la prestazione di Matteo Tanel, battuto in volata solo dallo svedese Victor Gustafsson per un argento che brilla, basti pensare agli uomini alle spalle dell'altoatesino. Oltre al bronzo del lettone Vigants, troviamo infatti il norvegese Kristoffersen e l'armata russa ai piedi del podio, con Dementiev 5°, Chervotkin solo 7°, Nikolaev 8° e Bolshunov, il grande favorito della vigilia, addirittura 9°.

Domenica mattina la chiusura del campionato del mondo con la disputa delle team sprint.

© RIPRODUZIONE RISERVATA