Questo sito contribuisce alla audience de

L'Italia dello skiroll non si ferma: altri 7 podi alle finali e la Coppa del Mondo jr è di Ghiddi

Foto di Redazione
Info foto

fisi.org

Sci Nordicocoppa del mondo skiroll

L'Italia dello skiroll non si ferma: altri 7 podi alle finali e la Coppa del Mondo jr è di Ghiddi

Nelle mass start sul Terminillo, arrivano per gli azzurri altri successi con Gismondi-bis davanti proprio alla neo vincitrice della sfera di cristallo. Solo uno strepitoso Korsaeth batte l'armata della nazionale italiana (Curti e Galassi sul podio, cinque nei sei) nella gara seniores.

Podio a forti tinte azzurre nella 14 km uphill maschile della seconda giornata di gare, per quanto riguarda le finali di Coppa del Mondo di skiroll nel Lazio.

Nel difficile percorso con arrivo sul Terminillo, Luca Curti e Michael Galassi sono riusciti a conquistare il secondo ed il terzo posto, battuti rispettivamente di 4”8 e 1'27” dallo strepitoso norvegese Amund Korsaeth, che ha chiuso così i giochi per la classifica generale, succedendo nell'albo d'oro a Matteo Tanel, oggi sesto e... quinto degli azzurri, se pensiamo che una nazionale strepitosa ha piazzato anche Riccardo Masiero 4° e Tommaso Dellagiacoma 5°. Decimo Alberto Dalla Via, 13esimo infine Gianmarco Gatti.

La solita Linn Soemskar ha fatto terra bruciata alle sue spalle nella mass start femminile seniores, dominando la competizione e assicurandosi la Coppa del Mondo; la svedese ha portato a casa la vittoria in 1h05'18”, con più di 7' di vantaggio sulla seconda classificata, la cuneese Elisa Sordello di nuovo a podio in questa stagione per lei magica. Terza l'ucraina Viktoriia Olekh a 11'22”, mentre Elisa Rossato ha chiuso in settima posizione.

Doppietta tutta azzurra, invece, nella categoria juniores femminile con Maria Gismondi a concedersi il bis anche nella 7 km dopo la vittoria nella prima giornata. Seconda la compagna di squadra Anna Maria Ghiddi, che può consolarsi con l'aritmetica conquista della sfera di cristallo di categoria; terzo posto all'ucraina Anasrasiia Ivanchenko, Camilla Crippa ha terminato quinta davanti a Laura Mortagna ottava e Sabrina Borettaz undicesima.

Nel maschile, vittoria allo svedese Malte Jutterdal: alle sue spalle i due azzurrini Gabriele Rigaudo e Giovanni Lorenzetti. Subito giù dal podio un buon Antonio Tazzioli seguito da Giacomo Schivo, quinto, con Riccardo Munari e Marco Gaudenzio che chiudono la top ten rispettivamente all'ottavo e nono posto.

Domenica il gran finale con le ultime gare stagionali, ovvero le Sprint aperte dagli juniores alle ore 12.15.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
19
Consensi sui social