Questo sito contribuisce alla audience de

Gran finale della Coppa del Mondo in Trentino: Mini Tour Rollerski con Matteo Tanel che cerca l'impresa

Gran finale della Coppa del Mondo in Trentino: Mini Tour Rollerski con Matteo Tanel che cerca l'impresa
Sci Nordicoskiroll

Gran finale della Coppa del Mondo in Trentino: Mini Tour Rollerski con Matteo Tanel che cerca l'impresa

Quattro giorni divisi fra Trento, Monte Bondone e Val di Fiemme per concludere la stagione.

E' quello che propone il Mini Tour Rollerski Trentino, ovvero le finali della Coppa del Mondo di skiroll che, da giovedì 12 sino a domenica 15 settembre, vedranno l'Italia e il Trentino assegnare, per il secondo anno consecutivo, le sfere di cristallo in palio.

Un evento internazionale prestigioso, con 15 nazioni presenti, che scatterà giovedì sulle rampe del Monte Bondone con una up hill a tecnica classica con partenza individuale sui 5 km, da Vaneze a Vason, per la categoria senior maschile, quindi sui 2,5 km per le donne e per le due categorie junior. Il giorno successivo, grazie sempre all’organizzazione dell’Asd Charly Gaul Internazionale in collaborazione con Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, il circo degli sci con le rotelle si trasferirà nel centro storico della città del Concilio per quella che è forse la specialità più adrenalinica, la sprint.

Teatro di gara gli ormai collaudati 165 metri in via Santa Croce da affrontare in tecnica libera con le qualifiche dalle ore 15, le finali dalle 16,15 e le premiazioni in piazza Fiera alle 18. Gli specialisti azzurri Emanuele Becchis ed Alessio Berlanda saranno tra i più attesi, già protagonisti sullo stesso tracciato la scorsa settimana per la due giorni di Coppa Italia e campionato italiano organizzati sempre dal Comitato coordinato da Elda Verones.

A Trento e sul Bondone in palio punti preziosi per la graduatoria finale della Coppa del Mondo, che andranno ad aggiungersi a quelli previsti per le due competizioni conclusive di sabato e domenica in Val di Fiemme. Un torneo che mai come quest’anno, propone una sfida incerta e appassionante per la conquista della sfera di cristallo: alla vigilia della due giorni di Trento e del Monte Bondone, infatti, nella classifica assoluta maschile ci sono ben tre atleti raccolti in appena 5 punti.

L’ultimo dei tre è il bolzanino Matteo Tanel, che sogna di portare la Coppa del Mondo in Italia. L’azzurro è attualmente terzo nella classifica senior maschile, staccato di appena cinque lunghezze dai due atleti che guidano a braccetto la classifica, ovvero il norvegese Ragnar Bragvin Andresen e lo svedese Victor Gustafsson. Nella classifica assoluta femminile, invece, a menare le danze è la pluridecorata slovacca Alena Prochazkova, che vanta 686 punti all’attivo, oltre 100 in più rispetto a quelli della svedese Soernskar, seconda a quota 560. Sarà lotta per la conquista del terzo posto, a cui può ancora ambire anche l’azzurra Lisa Bolzan, ad oggi quinta con 323 punti, 50 in meno rispetto a quelli della scandinava Lockner (terza). Fra le junior Alba Mortagna è invece seconda nella generale.

Il direttore tecnico della Fisi, Michel Rainer, ha convocato 22 atleti per l'appuntamento italiano delle finali. Nel dettaglio in campo femminile ci saranno Anna e Lisa Bolzan, quindi Giulia Cozzi, Maria Gismondi, Elisa Sordello, Alba e Laura Mortagna. Il team azzurro al maschile sarà composto da Emanuele e Francesco Becchis, Alessio Berlanda, Giovanni Caola, Luca Curti, Michael Galassi, Andrea Gartner, Gianmarco Gatti, Jacopo Giardino, Giovanni Lorenzetti, Riccardo Lorenzo Masiero, Simone Ripamonti, Matteo Tanel, Alberto Tognetti e Michele Valerio. Con loro anche i tecnici Flavio Becchis, Emanuele Sbabo, Solange Chabloz, Antonio Ruggiero, Giorgio Tognetti e Marco Ripamonti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
12
Consensi sui social

Approfondimenti

Monte Bondone
Monte Bondone COMPRENSORIO

Monte Bondone

Monte Bondone