Questo sito contribuisce alla audience de

Doppio sesto azzurro nell'Alpen Cup di salto e combinata nordica con Zanitzer e Pinzani

Foto di Redazione
Info foto

fisi.org

Sci Nordicoalpen cup 2022

Doppio sesto azzurro nell'Alpen Cup di salto e combinata nordica con Zanitzer e Pinzani

A Klingenthal via al circuito continentale per le ragazze: dominio di francesi e tedesche, ma le giovani della nazionale italiana si sono ben difese.

Anne Haeckel ha dominato nella gara che ha aperto l'Alpen Cup femminile di combinata nordica a Klingenthal. In Germania, la padrona di casa ha spazzato via la concorrenza nella Gundersen con salto da trampolino HS85 e inseguimento da 3 km sugli skiroll.

In vantaggio di oltre un minuto sulla più immediata inseguitrice, dopo il segmento di salto, la teutonica ha ben controllato vincendo con un vantaggio di 35” su Thea Haeckel, che ha preceduto la connazionale Sofia Eggensberger, staccata di 1'08”, per la tripletta tedesca sul podio che diventa poker con Ronja Loh.

Sesto posto per la prima delle azzurre, Greta Pinzani. La giovane friulana, classe 2005, ha terminato in ottava piazza il segmento di salto, mentre nell'inseguimento ha recuperato un paio di posizioni chiudendo a 1'56” dalla vincitrice. Quindicesima l'altra italiana al traguardo, Anna Senoner. Non ha terminato la gara Giada Delugan.

A Klingenthal si è conclusa anche la due giorni di Alpen Cup per quanto riguarda il salto: sull'HS85, la francese Lilou Zepchi, classe 2006, ha vinto anche nella seconda prova risultando la migliore in tutte le serie di salto effettuate. La tedesca Sina Kiechle ha concluso in seconda piazza, terza l'altra transalpina Emma Chervet davanti all'austriaca Wadsak.

Martina Zanitzer è stata nuovamente la migliore azzurra, chiudendo al sesto posto in miglioramento dal decimo della prima gara. La tarvisiana ha dimostrato grande continuità in gara, risultando piuttosto precisa in entrambi i salti. Nona posizione per Noelia Vuerich, 19esima Erika Pinzani e 21esima Asia Marcato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
32
Consensi sui social

Ultimi in scinordico

Che emozioni a Dobbiaco: il trionfo nella staffetta accende l'entusiasmo in vista dei Mondiali di Planica!

Che emozioni a Dobbiaco: il trionfo nella staffetta accende l'entusiasmo in vista dei Mondiali di Planica!

La tappa pusterese, ultimo appuntamento di CdM prima della rassegna iridata slovena (23 febbraio-5 marzo), ha regalato allo sci di fondo italiano una pagina storica, con la vittoria della 4x7,5 maschile. Pellegrino e compagni arriveranno all'appuntamento clou della stagione consapevoli del loro livello, nonostante un Klaebo e il resto della truppa norge pronosticabili come dominatori in quel di Planica. In campo femminile Svezia sugli scudi a Dobbiaco, ma attenzione alle norvegesi e alle statunitensi...