Sabato 21 Settembre, 4:41
Utenti online: 176
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

Che domenica per lo skiroll azzurro: doppia vittoria per Lisa Bolzan e Laura Mortagna, Tanel si gioca la Coppa del Mondo

Che domenica per lo skiroll azzurro: doppia vittoria per Lisa Bolzan e Laura Mortagna, Tanel si gioca la Coppa del Mondo

La penultima tappa in terra di Russia regala alla nazionale italiana tante soddisfazioni in chiusura.

A Khanty Mansiysk, lo skiroll azzurro saluta due vittorie di grande prestigio nell'appuntamento di Coppa del Mondo che precede il gran finale, previsto a metà settembre proprio in casa, con la Val di Fiemme ad ospitare il grande evento.

Proprio all'ombra del Cermis, Matteo Tanel si giocherà la sfera di cristallo assoluta: il campione trentino ha infatti avvicinato ulteriormente la vetta della classifica al termine di una mass start in tecnica libera sui 20 km, che l'ha portato sul gradino più basso del podio, piegato in volata solo dal russo Anisimov e dal grande rivale norvegese Andresen.

Con Francesco Becchis che ha concluso in quinta piazza, Jacopo Giardina in nona mentre Emanuele Becchis è caduto ormai all'interno dell'ultimo km prima di giocarsi lo sprint, Tanel può esultare in quanto il distacco dalla vetta ora è di soli 10 punti, visto che lo svedese Gustafsson ha concluso 6° ed è braccato anche dallo stesso Andresen.

E' stata una super domenica per l'Italia grazie anche e soprattutto alle donne: nella mass senior sui 14 km, Lisa Bolzan ha bruciato tutte allo sprint, superando la russa Shapovalova e la slovacca Prochazkova, che aveva dominato le prove dei giorni precedenti. Ottimo anche il 7° posto di Anna Bolzan.

Tra le junior il gran bis, con Laura Mortagna che si è presa di forza il primo successo della sua giovanissima carriera in Coppa del Mondo; per la 16enne veneta, reduce dal primo podio ottenuto nel prologo di giovedì scorso, è stata decisiva la volatona dove ha respinto l'assalto delle russe Popova e Bolshakova.

Infine gli junior uomini, con lo strepitoso poker di successi in altrettanti giorni completato dallo svedese Ekberg, capace di dominare anche la mass di 20 km, ancora una volta allo sprint e davanti alla bellezza di nove russi, tra cui Markov e Prokopiev saliti sul podio. Azzurri che piazzano il solo Gianmarco Gatti al 13° posto, ma con rimpianti per una caduta nelle fasi finali di gara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA