Domenica 20 Gennaio, 16:29
Utenti online: 2727
Francesco Paone
Francesco Paone

foto di Getty Images

Jason Lamy-Chappuis annuncia la fine della sua carriera

Jason Lamy-Chappuis annuncia la fine della sua carriera

Già a inizio inverno Jason Lamy-Chappuis aveva annunciato che questa avrebbe potuto essere la sua ultima stagione da atleta. Il ventottenne francese, neo vincitore della team sprint assieme a François Braud, ha confermato oggi la fine della sua carriera.


"Approfitto di questo titolo mondiale per annunciare il mio ritiro a fine stagione. Sento di aver fatto tutto quanto potessi fare e chiudere in questo modo è il regalo più bello. Ora studierò per diventare pilota d'aereo".


Si ritira quindi uno dei combinatisti più forti di tutti i tempi. Lamy-Chappuis, classe 1986, vanta 29 vittorie individuali all-inclusive, compresi 2 ori iridati e 1 oro olimpico. Solamente quattro uomini hanno fatto meglio di lui. Sono invece 59 i podi nel massimo circuito.

Il transalpino ha inolte conquistato 3 Coppe del Mondo assolute e, tenendo in considerazione anche i team event, mette assieme 10 medaglie ai Mondiali (5 ori e 5 bronzi). Come già ricordato nel report sulla team sprint odierna, il francese ha eguagliato Bjarte Engen Vik come l'uomo con più ori iridati al collo.

Lamy-Chappuis, che compirà 29 anni a settembre, non ha escluso la possibilità di ritornare per i Giochi olimpici di Pyeong Chang 2018, ma al momento si tratta solo di un'ipotesi molto vaga.

Di sicuro c'è che il circuito della combinata nordica perde l'atleta più rappresentativo degli ultimi anni e uno dei più grandi della sua storia.

Pertanto nel giro di 24 ore si sono ritirate due icone di questa disciplina. Ieri infatti Mario Stecher aveva deciso di appendere gli sci al chiodo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA