Sabato 17 Agosto, 22:35
Utenti online: 1074
Gabriele Bonetti
Gabriele Bonetti
Redazione Sport

foto di JWSC/ Janita Pitkänen

Combinata Nordica a Lahti: Germania è campione del mondo, Italia ottava

Combinata Nordica a Lahti: Germania è campione del mondo, Italia ottava

Quest'oggi a Lahti si è assistito ad una combattutissima combinata nordica 4x5km, a spuntarla è stata la Germania che ha vinto la medaglia d'oro davanti a Norvegia e Austria.

Nel primo segmento della Gundersen, la Germania ha subito fatto capire le sue intenzioni compiendo 3 salti da manuale con Luis Lehnert, Simon Huettel e Julian Schmid. Meno impeccabile il salto di David Mach che ha permesso alle avversarie di ridurre il gap. In seconda posizione si è posizionata la Norvegia anch'essa con tre salti buoni (Skoglund, Oftebro, Skoglund) e uno meno buono di Flatla. In terza posizione al termine del turno di salti si è posizionata l'Austria.

Classifica salto.

Nella 4x5km si è ripetuta la battaglia a 3 per la medaglia d'oro con un continuo confronto in tutte le frazioni. Nella prima parte Germania e Norvegia hanno condotto con Lehnert e Skoglund, con l'austriaco Dagn in recupero ma senza sconvolgimenti. La seconda frazione è stata caratterizzata dall'attacco di Flatla che è riuscito a staccare i tedeschi e a dare il cambio al compagno Oftebro in prima posizione. Ed è qui che il terzo frazionista ha fatto sfumare i sogni di gloria della Norvegia, a metà della 5km è stato vittima di una crisi che lo ha fatto precipitare in terza posizione. Le prime due posizioni occupate da Austria con Lamparter in prima posizione ed il tedesco Mach in seconda si sono mantenute fino al quarto ed ultimo cambio. Nell'ultima frazione il teutonico Schmid ha concluso la rimonta trascinando la Germania sul gradino più alto del podio (Lehnert, Huettel, Schmid, Mach). Medaglia d'argento per la Norvegia a 14''3 (Skoglund, Oftebro, Skoglund, Flatla) e medaglia di bronzo per l'Austria a 22''5 (Dagn, Teeling, Lamparter, Rainer).

L'italia chiude ottava a 3'02''7 recuperando due posizioni dopo il primo segmento di salto. Non brillantissimi sul salto piccolo di Lahti hanno poi saputo risalire la classifica con 4 buone frazioni sugli sci stretti, gli azzurri al via erano Aaron Kostner, Giulio Bezzi, Iacopo Bortolas e Domenico Mariotti.

Classifica finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA