Questo sito contribuisce alla audience de

L'infortunio di Deborah Compagnoni alle Olimpiadi di Albertville 1992

Sci Alpino#fisski

L'infortunio di Deborah Compagnoni alle Olimpiadi di Albertville 1992

Giovedì 4 Giugno 2020Autore: Marta Grima

Un urlo terribile, quello che da Méribel finisce dritto nelle case degli italiani, mentre Deborah si tiene stretta quel ginocchio e crolla a terra. Ancora una volta la sfortuna l'ha fermata, ma proprio quel giorno gli appassionati hanno probabilmente capito la grandezza della fuoriclasse, che verrà operata pochi giorni dopo a Lione dal prof Chambat, che già era intervenuto sul suo ginocchio destro. Comincia un altro lungo recupero prima di riprendersi la gloria.

Leggi tutto Leggi di meno

Si parla ancora di Sci Alpino

Sci Alpino

La Svizzera verso tutte le gare di CdM senza pubblico: "Costi insostenibili con il rischio Covid"

Fabio Poncemi, Domenica 27 Settembre, 12:25
Sci Alpino Maschile

Sessant'anni dalla nascita di Leonardo David, l'angelo azzurro che non si può dimenticare

Fabio Poncemi, Domenica 27 Settembre, 09:25
Sci Alpino Femminile

Shiffrin sbarca in Europa: Soelden è già nel mirino delle rivali azzurre, da Vlhova a Robinson

Fabio Poncemi, Sabato 26 Settembre, 10:26
Sci Alpino Femminile

Prove di Soelden a Hintertux: con il trio élite ecco Pirovano, Melesi, Bertani e Cillara Rossi

Fabio Poncemi, Venerdì 25 Settembre
Sci Alpino Maschile

Slalomisti azzurri a Landgraaf: tre giorni nello ski dome dei Paesi Bassi per lavori specifici

Fabio Poncemi, Venerdì 25 Settembre