Sabato 17 Agosto, 13:14
Utenti online: 955
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

foto di 2018 Getty Images

Variano i programmi dei velocisti francesi, in Cile a metà settembre. Ferragosto al Plateau Rosà per gli slalomgigantisti

Brice Roger salta Lake Louise e Beaver Creek

Se Alexis Pinturault e Tessa Worley lavoreranno spesso individualmente, l'Equipe de France si prepara compatta.

Sono variati però i programmi del gruppo dei velocisti transalpini, costretti a spostare sino al 12 settembre la partenza per la lunga trasferta cilena. Causa condizioni non eccellenti a La Parva (dove si stanno comunque allenando alcune nazionali, tra cui il Canada), Theaux, Roger e compagni si alleneranno 400 km a sud della capitale Santiago del Cile, ovvero nella stazione sciistica di Nevados de Chillan.

Ad Ushuaia, nella località argentina dove arriveranno a breve anche i primi gruppi azzurri, la neve non manca e già da inizio settembre cominceranno lì la preparazione “a tutto gas” slalomisti e gigantisti della nazionale d'oltralpe, compreso Alexis Pinturault; prima, però, un gruppo comprendente i veterani Lizeroux e Grange, ma anche alcuni specialisti tra le porte larghe come Faivre e Muffat-Jeandet, salirà sul ghiacciaio del Plateau Rosà per sei giornate di training dal 14 al 19 agosto.

Sul Cervino si sta invece già allenando Tessa Worley, che passerà anche il Ferragosto sulle nevi valdostane, mentre dalla prossima settimana sono attese le altre gigantiste della nazionale francese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA