Questo sito contribuisce alla audience de

La FIS conferma le variazioni al calendario: Lech si salva, solo le donne in gara a Levi

Foto di Redazione
Info foto

2019 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo 2020/21

La FIS conferma le variazioni al calendario: Lech si salva, solo le donne in gara a Levi

Si va verso la definizione della "nuova" Coppa del Mondo 2020/21, con l'ufficialità attesa il 3 ottobre. Spostato di un anno il ritorno di Davos nel massimo circuito.

Un puzzle che si sta per completare, per i calendari di una Coppa del Mondo di sci alpino che la FIS sta rivedendo a causa della situazione legata al Covid che costringe i vari comitati organizzatori ad adattarsi a misure sempre più stringenti.

La volontà della Federazione Internazionale è quella di unire il più possibile gare delle stesse discipline in un unico luogo, in modo da limitare al massimo gli spostamenti e anche gli “incroci” tra circuito maschile e femminile. Ecco quindi che oggi, al termine del meeting tenutosi in video conferenza, è stato deciso che, dopo l'opening di Soelden (17-18 ottobre) e il week-end del parallelo confermato a Lech-Zuers, con le donne in gara il 13 novembre e gli uomini il 14 (senza team event, ma con doppia gara individuale), a Levi ci sarà solo un doppio slalom femminile, sabato 21 e domenica 22 novembre, con gli uomini che recupereranno la loro prova più avanti nel calendario (doppia Schladming, probabilmente).

L'Alta Badia non avrà per il 2020 il suo parallelo notturno, sostituito da uno slalom che verrà disputato il giorno successivo al classico gigante sulla Gran Risa (l'ultima volta tra i rapid gates nel 2011, con vittoria di Hirscher davanti a Razzoli). Confermata la novità per Adelboden, con il trittico di gare dall'8 al 10 gennaio 2021 che prevede due giganti e uno slalom, mentre come già sottolineato più volte Wengen avrà il suo week-end lungo senza la combinata (si attende però ratifica FIS per le gare del Lauberhorn).

Il settore femminile vede confermate le modifiche già emerse nelle scorse settimane: Sankt Moritz quindi anticipa il suo doppio appuntamento e lo modifica, con due super-g in Engadina il 5-6 dicembre, ed ecco che Courchevel si inserisce il 12-13 dicembre con due prove tecniche, anziché il solo gigante originariamente previsto il 15 dicembre.

Posticipato di un anno il ritorno di Davos in Coppa del Mondo, con il parallelo (sia maschile che femminile) fissato per il 1 gennaio 2021 che è stato cancellato in quanto l'evento si sarebbe svolto nei pressi del centro di Davos nel cuore dell'alta stagione turistica, con tante difficoltà a conformarsi alle normative Covid. Si va, quindi, verso un calendario maschile ridotto a 39 gare e quello femminile a 35, in attesa dell'ufficialità tra poco più di due settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
129
Consensi sui social