Questo sito contribuisce alla audience de

I sogni mondiali dalla "nuova" combinata agli slalom sul Col Drusciè: il programma di Cortina 2021

Foto di Redazione
Sci Alpinocampionati del mondo

I sogni mondiali dalla "nuova" combinata agli slalom sul Col Drusciè: il programma di Cortina 2021

Andiamo a scoprire i 13 appuntamenti iridati che ci attendono dall'8 al 21 febbraio 2021. Il parallelo individuale all'inizio della seconda settimana.

Sogni mondiali nell'arco di due settimane, per un evento iridato che Cortina attende e spera di poter svolgere al massimo delle sue enormi potenzialità, con un grande pubblico a bordo pista per vivere le 13 gare di un programma intensissimo, mai come prima.

Cambiano infatti un po' di cose per i campionati del mondo di Cortina 2021 con l'inserimento del parallelo individuale, sia a livello femminile che maschile, e con le gare di combinata alpina anticipate prima delle prove di discesa, visto che saranno abbinate al super-g e non ci sarà bisogno di test cronometrati per disputarle (sino ad Are 2019 si è sempre gareggiato con l'abbinata discesa-slalom, ma ormai il trend è cambiato anche in Coppa del Mondo).

Dopo la cerimonia d'apertura il 7 febbraio, lunedì 8 il via alle competizioni proprio con la combinata femminile, con Federica Brignone e Marta Bassino (nella foto assieme sul podio di specialità, quest'anno in CdM ad Altenmarkt) tra le favorite in una prova che vedrà le ragazze impegnate alle ore 10.00 nel super-g sull'Olympia delle Tofane e, dalle ore 13.30, nella manche di slalom dal Rumerlo all'arrivo, su un pendio decisamente semplice.

Martedì 9 lo spettacolo è garantito dal doppio super-g: donne impegnate alle 10.30 sull'Olympia delle Tofane, uomini alle 13.00 sulla nuova “Vertigine”, mentre mercoledì 10 le ragazze della velocità saranno ancora in pista per la prima prova della discesa, mentre il settore maschile proporrà la sua seconda gara mondiale con la combinata alpina (1^ manche alle 10.00 sulla Vertigine con il super-g, poi alle 13.30 lo slalom da Rumerlo).

Giovedì 11 e venerdì 12 febbraio doppia giornata solo per le prove di discesa, alle ore 10.00 e alle 12.00 (il giorno prima apriranno le donne, 24 ore dopo orari invertiti), poi sabato 13 il grande appuntamento con la discesa femminile sull'Olympia delle Tofane dove Sofia Goggia trionfò nel 2018; start previsto alle ore 11.00, con gli uomini che due ore più tardi se la vedranno con l'ultima prova sulla Vertigine, che domenica 14 li vedrà in gara alle ore 11.00 per un'altra delle gare più attese del Mondiale.

Unico giorno di riposo lunedì 15 febbraio, fondamentale in caso di cancellazioni e quindi recuperi, poi martedì 16 ripartenza subito alle 9.00 del mattino con le qualifiche del parallelo individuale, mentre la fase finale si disputerà dalle ore 14.00 sia per i ragazzi che per le ragazze, sul tracciato realizzato dalla zona del Rumerlo all'arrivo come accadrà il giorno successivo, mercoledì 17, per il team event previsto alle ore 12.15.

Da giovedì 16 via alle gare tecniche: apertura da brividi con il gigante femminile e tanta Italia che promette per la battaglia sull'Olympia delle Tofane (ore 10.00 la 1^ manche, alle 13.30 quella decisiva). Stessi orari per il gigante maschile del giorno successivo, che partirà dalla variante “Labirinti”, sotto il rifugio Duca d'Aosta, per poi congiungersi sull'Olympia.

La grande novità della “Drusciè A” sarà invece il teatro dei due slalom, su una pista tosta che metterà alla prova prima le ragazze, sabato 20 febbraio con manche alle 10.00 e alle 13.30, poi domenica 21 (stessi orari) gli uomini per il gran finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
181
Consensi sui social