Questo sito contribuisce alla audience de

Che tris per De Leonardis e Cason a chiudere il Raiffeisen FIS Challenge. Pomaré ancora sugli scudi

Foto di Redazione
Info foto

Saslong Classic Club

Sci Alpinogare fis

Che tris per De Leonardis e Cason a chiudere il Raiffeisen FIS Challenge. Pomaré ancora sugli scudi

La modenese e l'altoatesino firmano anche i super-g odierni in Val Gardena dopo le doppiette in discesa, con un altro finale al centesimo nella gara maschile. La giovane cortinese quarta nel gigante FIS di Mayrhofen, a Pfelders dominano le tedesche.

Un'edizione 2022 del Raiffeisen FIS Challenge a firma Carlotta De Leonardis e Mattia Cason, capaci sulle nevi del Piz Sella di vincere tutte e tre le gare a disposizione, da una parte per il settore femminile nel caso della modenese classe 2003, e a livello maschile con il 23enne altoatesino che oggi ha chiuso da par suo dopo aver già conquistato le due discese.

Il programma dell'appuntamento gardenese targato Saslong Classic Club, è terminato con due super-g e l'emiliana ha davvero impressionato, visto che il suo dominio è stato ancora più netto rispetto alle discese: De Leonardis si è imposta con 1”48 di margine rispetto a Sofia Pizzato, sul podio assieme all'austriaca Julia Bauer (terza a 1”67), mentre la keniana Sabrina Simader, 4^ e 2^ in discesa, si è piazzato nuovamente a ridosso della top 3, davanti a Sara Thaler quinta.

Per Cason è stata una tre giorni semplicemente incredibile: prima discesa vinta con un margine di 1 solo centesimo rispetto al francese Caillot, il bis ieri con 2 centesimi di vantaggio rispetto al tedesco Schramm, oggi tris in super-g con... un centesimo rispetto al secondo azzurro, Benjamin Jacques Alliod! Terza piazza, ma distante ben 74 centesimi, per Federico Simoni che ha tenuto giù dal podio gli stessi Caillot e Schramm, con Marco Abbruzzese buon sesto.

Si è corso quest'oggi con italiani protagonisti a livello FIS pure sulle nevi di Mayrhofen: gigante femminile in Austria, dove già si è aperta la Coppa Europa nei giorni scorsi, e altro risultato di peso per Ambra Pomarè, con la giovanissima cortinese quarta alle spalle della norvegese Pernille Dyrstad Lydersen, dell'austriaca Sophia Waldauf e della francese Alizee Dahon, terza.

In Alto Adige, nel comprensorio di Pfelders, altre due gare con dominio tedesco nel gigante FIS femminile: nove atlete della Germania ai primi nove posti con Lisa Marie Loipetssperger vincitrice davanti a Lechner e Fritz, mentre completa la top ten Melissa Astegiano, miglior azzurra davanti a Flavia Diletta Giordano, 12esima.

Il gigante FIS NJR per il settore maschile ha visto il ceco David Kubes firmare il bis, con Diego Bucciardini ancora sul podio, secondo, mentre l'albanese Xhepa, terzo, ha costretto al 4° e 5° posto altri due italiani, De Zanna e Comploj.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
234
Consensi sui social

Ultimi in scialpino

Azzurre pronte per l'assalto alle medaglie. Brignone: Concorrenza tosta. Goggia farà solo il super-g

Azzurre pronte per l'assalto alle medaglie. Brignone: Concorrenza tosta. Goggia farà solo il super-g

Lunedì la combinata che aprirà i campionati del mondo, ecco le parole del quartetto della nazionale. Bassino ci crede: Sono qui a giocarmela anche senza allenamento di slalom. Curtoni (quarta due anni fa a Cortina): Pista bellissima e tracciato interessante.