Venerdì 18 Ottobre, 8:20
Utenti online: 24
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Giornalista

foto di AFP

Azzurri verso il rientro, a Cerro Castor vincono Andrienko e Ignjatovic con Sarah Schleper sul podio a 40 anni

Azzurri verso il rientro, a Cerro Castor vincono Andrienko e Ignjatovic con Sarah Schleper sul podio a 40 anni

Ultima prova della lunga settimana in Argentina con il gigante femminile che riporta là davanti una veterana di lungo corso.

A Cerro Castor si sono concluse le gare FIS, con gli azzurri attesi verso il rientro, a partire dal gruppo dei gigantisti, e quindi ai box dopo aver ottenuto una serie di podi nei giorni precedenti.

Solo il giovanissimo (2001) Francesco Santacroce ha partecipato al gigante maschile, concludendo al 14° posto; nella stessa gara, si è imposto il russo Aleksander Andrienko, già protagonista in Coppa del Mondo, con 12 centesimi sul tedesco Bastian Meisen vincitore 24 ore prima e con 64 centesimi sul connazionale Ivan Kuznetsov. Da notare, alle spalle dello spagnolo Albert Ortega che ha concluso in quarta posizione, la quinta piazza di Albert Popov, il bulgaro classe '97 che tanto bene ha fatto (in slalom) nella scorsa annata in CdM.

Tra le donne, successo per un'altra ragazza già vista più volte nel massimo circuito, la serba Nevena Ignjatovic, ma la notizia di giornata è il 2° posto di Sarah Schleper, la veterana statunitense (che da anni gareggia per il Messico) che, a 40 anni, ha ancora voglia di divertirsi in qualche occasione, l'ultima ad alto livello ai campionati del mondo di Are nello scorso mese di febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA