Mercoledì 24 Luglio, 8:23
Utenti online: 366
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

foto di Alta Badia ski world cup

Tra Val Gardena e Alta Badia una quattro giorni con la novità delle qualifiche nel parallelo sulla Gran Risa

Tra Val Gardena e Alta Badia una quattro giorni con la novità delle qualifiche nel parallelo sulla Gran Risa

Dal 20 al 23 dicembre 2019, classico appuntamento di Coppa del Mondo sulla Saslong e poi nel tempio del gigante, prima del week-end di fine anno a Bormio e dello slalom di Campiglio l'8 gennaio 2020

Nel corso della Fis Calendar Conference, che si concluderà domani a Cavtat-Dubrovnik, in Croazia, le tappe italiane della Coppa del Mondo maschile sono state confermate in toto (ma non vi erano dubbi in merito), con qualche novità decisamente importante.

La Val Gardena, che ospiterà come da tradizione il super-g nella giornata di venerdì 20 dicembre e la mitica discesa libera sulla Saslong sabato 21, ha ricevuto dalla federazione internazionale la garanzia di far parte del calendario a lungo termine della Coppa del Mondo, almeno sino alla stagione 2022/2023.

Per poter pianificare al meglio è importante avere certezze a lungo termine, siamo molto felici che la FIS continui a riporre la sua fiducia in noi e si affidi al know-how che la Val Gardena ha acquisito negli ultimi cinque decenni”, le parole di Rainer Senoner, presidente del Saslong Classic Club.

 

QUALIFICAZIONI SULLA GRAN RISA

 

A Cavtat-Dubrovnik era presente anche una delegazione dell'organizzazione della Coppa del Mondo in Alta Badia, rappresentata dal presidente Andy Varallo, Silvio Belardi, Sergio Tiezza e Stefan Thaler, numero 1 dello Ski Team Alta Badia.

Sulla Gran Risa si tornerà domenica 22 dicembre con il classico gigante, vinto nelle ultime sei edizioni consecutive da Marcel Hirscher, mentre lunedì 23 ci sarà la quinta volta dello slalom gigante parallelo; il cambiamento riguarda proprio la formula del PGS, che la FIS ha deciso di uniformare tra settore maschile e femminile (con la prima volta dell'assegnazione di una coppa di specialità dedicata), ed ecco che ci sarà la novità di una qualificazione per formare il tabellone che porterà alla fase finale in notturna con i classici scontri diretti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA