Domenica 17 Novembre, 13:14
Utenti online: 114
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Giornalista

foto di Salvatore Lopez

Scatta oggi l'avventura di Ivica Kostelic nella Palermo-Montecarlo: "Vela, che passione..."

Scatta oggi l'avventura di Ivica Kostelic nella Palermo-Montecarlo: 'Vela, che passione...'

Un campione che ha vinto tutto nel mondo dello sci e, in attesa dell'inverno, affronta i migliori al mondo da skipper di Spirit of Croazia...

Ivica Kostelic si è innamorato della vela, una volta terminata la sua straordinaria carriera sulla neve, ha cominciato a fare sul serio in uno sport semplicemente all'opposto rispetto a quello che ha praticato per anni con sacrifici immani, considerando come il fuoriclasse croato e la sorella Janica, guidati dal leggendario papà Ante, sono arrivati al vertice dello sci mondiale letteralmente dal nulla.

Proprio quest'oggi, il vincitore della Coppa del Mondo 2011 partirà per una grande avventura in barca, partecipando alla 15^ edizione della Palermo-Montecarlo, la regata offshore che vedrà il 39enne sfidare i migliori velisti al mondo, in una competizione con 57 equipaggi in arrivo da dieci nazioni, al via alle ore 12 dal golfo di Mondello.

Ivica sarà lo skipper di Spirit of Croazia, per affrontare le 500 miglia di mare che dividono il capoluogo siciliano dal porto di Montecarlo, con passaggio obbligato all'altezza di Porto Cervo e poi la scelta se transitare a ovest oppure ad est della Corsica.

“Non posso che ringraziare la Società Canottieri Palermo per l'ospitalità durante questo periodo – ha comunicato Kostelic sui social – Non ho mai incontrato persone più piacevoli dei siciliani”.

Mentre l'ex campione si gode il mare e questa grande passione, l'inverno si avvicina e Ivica si riavvicinerà ai giovani che ha fatto crescere in maniera clamorosa negli ultimi anni, lavorando in supporto alla federazione del proprio paese. Dai fratelli Kolega (Elias e Samuel, classe '96 e '99), passando per Vidovic e Rodes, la stagione della Croazia dello sci è già alle porte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA