Questo sito contribuisce alla audience de

Nuovo scarpone Dalbello per Stefano Gross: il fassano è già pronto a... sgasare

Foto di Redazione
Info foto

instagram Mattia Giarolli

Sci Alpinoazzurri

Nuovo scarpone Dalbello per Stefano Gross: il fassano è già pronto a... sgasare

Nella serata di lunedì, "Sabo" è stato celebrato nella sua Val di Fassa, poi il test in azienda ad Asolo. E dopo Formia, si avvicina il ritorno sugli sci.

Non si ferma mai, dalle uscite in bici al blocco di preparazione atletica svolta in gruppo, con i compagni della nazionale di slalomgigantisti, sino a venerdì scorso al centro di Formia.

Stefano Gross è già carico a pallettoni verso la nuova stagione di Coppa del Mondo; tornato a sorridere con un podio splendido nello slalom di Val d'Isère dello scorso dicembre, prima di perdere occasioni importanti nel corso di un'annata che l'ha fatto scendere parecchio nelle liste di partenza, per il fassano classe '86 sarà fondamentale una buona partenza da Levi per non rischiare di finire addirittura fuori dai 30 e giocarsi tutte le proprie carte, con un buon pettorale, tra le classiche di gennaio e soprattutto l'evento iridato di Cortina, con il sogno di una medaglia mondiale da provare a conquistare in questo biennio cruciale.

Un biennio da vivere ancora con il gruppo MDV Sports, visto che “Sabo” ha rinnovato sino al 2022 per utilizzare attrezzatura Marker, Daldello e Voelkl per quanto riguarda attacchi, scarponi e sci. Proprio nella mattinata odierna, lo slalomista azzurro si è recato in casa Dalbello, nella sede di Asolo, per provare il nuovo scarpone che utilizzerà nella stagione 2020/21, preparato dal fedelissimo Mattia Giarolli. E nel mese di agosto, come tutti i compagni di squadra, sarà tempo di tornare in pista dopo l'approccio iniziale di una dozzina di giorni a giugno sul ghiacciaio dello Stelvio.

Nella serata di lunedì, invece, Gross era stato il protagonista del terzo appuntamento della rassegna “Sportivi Ladini si nasce”, organizzata nel padiglione manifestazioni di Pozza di Fassa per celebrare i campioni del territorio. Virna Pierobon ha moderato l'incontro “Dall'Aloch ad Adelboden”, nel quale Stefano ha raccontato il suo percorso nel circo bianco, partito proprio dalla pista simbolo della sua Val di Fassa per arrivare al primo e unico successo in Coppa del Mondo, ottenuto nel 2015 sulla Chuenisbargli di Adelboden.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
32
Consensi sui social

Approfondimenti

Val di Fassa
Informazioni turistiche

Val di Fassa

Canazei, Campitello di Fassa, Alba di Canazei, Vigo di Fassa, Pozza di Fassa, Passo Pordoi