Venerdì 24 Novembre, 8:42
Utenti online: 1662
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Pagina FB Ski WC Kronplatz

Plan de Corones, il sogno Coppa del Mondo è diventato realtà

Plan de Corones, il sogno Coppa del Mondo è diventato realtà

L’inseguimento alla Coppa del Mondo di sci alpino durato 15 anni si è finalmente concluso: il 24 gennaio 2017, un martedì, il comprensorio sciistico altoatesino di Plan de Corones ospiterà un gigante femminile della massima manifestazione a tappe della FIS sull’impegnativa pista Erta.

Situata sul versante di Piz de Plaies, località dove è posta la partenza, la pista è una delle “Black Five” del comprensorio, l’arrivo è a San Vigilio di Marebbe, il paese di Manfred e Manuela Moelgg. La partenza è a quota 1605 metri, l’arrivo a 1200, per un dislivello totale di 405 metri e una lunghezza di 1325 metri, la pendenza media è del 32%, quella minima del 22% e quella massima del 61% in corrispondenza del muro Gran Para nella parte centrale del pendio. La Erta è stata realizzata nel 2003 per volontà di Erich Kastlunger, pioniere del turismo invernale a Plan de Corones, e vi si sono disputate alcune gare tecniche della Coppa Europa maschile, che hanno visto vincere, tra gli altri, Marcel Hirscher nello slalom del 14 dicembre 2007. Da cinque anni inoltre si disputa, sempre per quanto riguarda la rassegna continentale, un City Event sulla pista Cianross.

“Non abbiamo mai nascosto la nostra intenzione di entrare un giorno nel circo massimo della Coppa del Mondo di sci. Ci siamo impegnati in Coppa Europa come se fosse la massima serie e abbiamo sempre raccolto consensi e apprezzamenti da tecnici e atleti - ha dichiarato Willi Kastlunger, capo del comitato organizzatore Al Plan Events, presente a Cancún al congresso FIS assieme al General Manager del comitato organizzatore Al Plan Events, Danny Kastlunger, al segretario generale Paul Pisching e al direttore dell'ufficio stampa Diego Clara -. Un sogno è diventato realtà! Ci siamo riusciti e siamo fieri e grati per questa opportunità, che premia il nostro impegno pluriennale. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche, perché manca poco a gennaio!".

"Stiamo già lavorando concretamente da alcuni mesi e ora che è ufficiale, la nostra macchina organizzativa partirà a pieni giri, perché abbiamo tanto da fare per arrivare pronti ed efficienti al grande appuntamento", ha detto Danny Kastlunger. "Con la pista Erta di Plan de Corones avremo un vero osso duro nella Coppa del Mondo femminile. Durante i sopralluoghi fatti assieme al mio team abbiamo potuto sincerarci delle qualità di questo tracciato, dove si corre la Coppa Europa maschile da diversi anni - ha dichiarato dal canto suo il responsabile della Coppa del Mondo femminile ed ex grande discesista norvegese Atle Skårdal - . Sarà sicuramente uno spettacolo e soprattutto sarà una festa popolare, dato che gli organizzatori stanno mettendo a punto un programma collaterale coi fiocchi. Non vediamo l'ora di poter correre a Plan de Corones!".

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA