Goggia e "una giornata durissima pensando a Elena, la sua semplicità era unica". Lo splendido messaggio di Michelle Gisin

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Sci Alpinocourchevel méribel 2023

Goggia e "una giornata durissima pensando a Elena, la sua semplicità era unica". Lo splendido messaggio di Michelle Gisin

Courchevel Méribel 2023: le parole della bergamasca dopo la prova odierna, con il pensiero di tutte le ragazze rivolto alla campionessa bresciana.

La testa era lì, pensando al volto sempre sorridente di Elena Fanchini.

Non solo da parte delle azzurre impegnate nella seconda delle tre prove in programma verso la discesa iridata prevista sabato, ma in generale tra tutte le protagoniste della velocità mondiale, specialmente per chi aveva conosciuto Elena negli ultimi anni di carriera.

Come Michelle Gisin, ad esempio, legata in maniera particolare all'Italia e che, poche ore dopo il training sulla “Roc de Fer”, ha regalato un affresco, a mezzo social, su quanto fosse speciale la campionessa camuna scomparsa ieri: “Sono questi momenti in cui si ferma tutto. La tua gentilezza e il tuo sorriso ti hanno portato una vittoria molto più importante di quelle sugli sci.

Guardando negli occhi di tutti stamattina, si vedevano le lacrime e la tristezza dell'intero circo bianco, ma soprattutto l'amore che tutti portano nel cuore per te. C'è gente che ti entra subito nel cuore, come tu e le tue sorelle; spero che ci siano le più belle piste dove sei adesso. Tutto l'affetto va alla Nadia, a Sabrina, a tuo marito e alla famiglia Fanchini, le tue compagne di squadra e tutti coloro che ti erano vicini”.

Sofia Goggia, nell'intervista concessa a Rai Sport dopo la sua seconda prova, conclusa alle spalle solo delle austriache Venier e Puchner, ha parlato esclusivamente dei pensieri di queste ore legati ad Elena, da parte sua e di tutta la nazionale in rosa. “E' un peccato che non abbia fatto in tempo a darle quel pettorale rosso – ha spiegato la bergamasca, riferendosi alla dedica post vittoria di Cortina – E' stata una serata durissima per tutte noi, una notizia che non vorresti mai ricevere, ma purtroppo la vita è questa e bisogna andare avanti, come vorrebbe lei noi tutte lo faremo in questo Mondiale.

Ero andata a trovarla a Natale, in cuor mio sapevo che la situazione era quella. Una ragazza sincera, genuina e autentica, la sua semplicità era a suo modo speciale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
4k
Consensi sui social

Più letti in scialpino