Sabato 25 Maggio, 8:55
Utenti online: 727
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

E' tornata anche Anna Fenninger, ops, Anna Veith: suo il secondo superG di Val d'Isère. Terza Sofia Goggia!

E' tornata anche Anna Fenninger, ops, Anna Veith: suo il secondo superG di Val d'Isère. Terza Sofia Goggia!

Ieri erano tornate alla vittoria e sul podio due grandi personaggi come Lindsey Vonn e Sofia Goggia, oggi è stata la volta di Anna Veith.

Qui il risultato completo e l'analisi della gara e le classifiche di Coppa del Mondo!

L’ex signorina Fenninger ha vinto il secondo superG di Val d’Isère, quello già originariamente in calendario, facendo la differenza nella seconda metà gara su tutte le altre, in particolare sulla leader della graduatoria di specialità Tina Weirather, staccata di 48 centesimi. Per la 28enne fuoriclasse austriaca del Salisburghese è il 15° successo in Coppa del Mondo, “solo" il terzo in superG, lei che è campionessa olimpica in carica ed è stata campionessa mondiale della specialità. Anna non vinceva dal leggendario gigante di Méribel del 22 marzo 2015 in cui si è giocata con successo la sua seconda Coppa del Mondo generale con Tina Maze e in superG dal 2 marzo 2015 a Bansko. Siamo davvero contenti per Anna perché ha passato due anni infernali e anche perché, oltre che essere probabilmente la più bella ragazza del Circo Rosa è anche una delle più belle da veder sciare se non la più bella.

Weirather con la piazza d’onore mantiene la leadership di specialità con 71 punti sulla svizzera Michelle Gisin, oggi quinta, e su Sofia Goggia, oggi di nuovo sul podio, il suo 15° in Coppa del Mondo, terza a 51 centesimi di distacco. Quarta la svizzera Lara Gut a 64 centesimi, quinta, come abbiamo detto, Gisin, sesta la norvegese Ragnhild Mowinckel, settima una buonissima Federica Brignone, ottava e nona le austriache Nicole Schmidhofer e Ramona Siebenhofer, dodicesima la loro compagna di squadra Stephanie Brunner ex-aequo con un'altra austriaca, Cornelia Hütter, quest’ultima malgrado un grosso errore che le ha impedito un piazzamento forse tra le prime cinque.

Non è partita la statunitense Lindsey Vonn per preservare il suo ginocchio dolorante, paurose cadute, per fortuna senza conseguenze, per la tedesca Viktoria Rebensburg e la francese Tessa Worley mentre è uscita all’ultima curva la svizzera Jasmine Flury quando anche lei era in lizza per un piazzamento top 5. Nella classifica generale comanda sempre l’assente Mikaela Shiffrin mentre Sofia Goggia, malgrado l’inizio di stagione sottotono prima di questo weekend, è già quinta. Bellissima prova collettiva delle altre azzurre: decima Anna Hofer, al primo risultato top 10 in Coppa del Mondo, undicesima Nicol Delago al miglior risultato in superG, quattordicesima Nadia Fanchini che è in continuo progresso, sedicesima una Hanna Schnarf addirittura troppo precisa nelle linee, ventitreesima Marta Bassino, trentanovesima Elena Fanchini, quarantunesima Federica Sosio. Martedì ci sarà il gigante di Courchevel.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA