Questo sito contribuisce alla audience de

Che gran peccato l'addio di Alice Merryweather: la velocista USA si ferma a 27 anni. "Non posso più realizzare i miei sogni"

Foto di Redazione
Info foto

2023 Getty Images

Sci Alpinoritiri

Che gran peccato l'addio di Alice Merryweather: la velocista USA si ferma a 27 anni. "Non posso più realizzare i miei sogni"

Campionessa del mondo junior di discesa nel 2017, la classe '96 statunitense sembrava lanciata verso una grande carriera, prima dei tanti guai fisici e dell'ultimo tentativo di rientrare, nell'inverno appena trascorso dove ha collezionato le ultime 6 delle 54 presenze totali in Coppa del Mondo. Oggi l'annuncio del ritiro.

Un gran peccato, perchè stiamo parlando di uno dei talenti più attesi per quanto riguarda la velocità a stelle e strisce che, a 27 anni, ha deciso di dire basta.

Alice Merryweather ha ufficializzato nel pomeriggio odierno l'addio allo sci agonistico, lei cresciuta tra Massachusetts e Vermont prima di laurearsi campionessa del mondo jr di discesa nel 2017, in occasione della rassegna iridata di categoria ad Are. L'avrebbe attesa, un anno più tardi, il debutto olimpico (fu quindicesima in combinata ai Giochi di PyeongChang 2018), mentre il suo unico Mondiale tra le “grandi” lo disputò nella stessa località svedese nel 2019 (con un 18° sempre in combinata).

In Coppa del Mondo, la classe 1996 statunitense ha collezionato 54 presenze, con due ottavi posti quali migliori risultati tra la discesa di Garmisch ad inizio 2019 e la combinata di Crans-Montana 13 mesi più tardi, ma in realtà il percorso agonistico di Merryweather è stato totalmente condizionato dai guai fisici, in primis il terribile infortunio del settembre 2021 in un allenamento di discesa a Saas-Fee, quando si ruppe tibia e perone della gamba sinistra. Considerato che per un certo periodo, Alice ha sofferto di disturbi alimentari, non ha praticamente gareggiato nel massimo circuito per quasi 4 anni, da La Thuile 2020 al ritorno in pista proprio nell'ultima stagione, mettendo assieme dalla prima tappa di velocità a Sankt Moritz sei gettoni, pur non riuscendo mai a centrare la zona punti.

Dopo tanto dolore, riflessioni, rabbia e alla fine accettazione, ho deciso di ritirarmi dallo sci agonistico – le parole di Alice affidate ai social – Annunciarlo mi spezza il cuore, ma senza il supporto della federazione, non vedo un percorso per realizzare i miei sogni. Sono incredibilmente orgogliosa, mi sento una persona più forte e soprattutto migliore grazie a questo sport; i miei genitori hanno fatto di tutto per permettermi di praticarlo e sono le prime persone alle quali devo essere grata, sono stati gli otto anni più belli della mia vita quelli nel circo bianco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
180
Consensi sui social

Più letti in scialpino

Mikaela Shiffrin e le sue gare a Beaver Creek, è già sicura di partecipare al super-g: Vedremo per la discesa

Mikaela Shiffrin e le sue gare a Beaver Creek, è già sicura di partecipare al super-g: Vedremo per la discesa

La fuoriclasse del Colorado non vede l'ora di affrontare, il prossimo 14-15 dicembre, lo storico debutto della Birds of Prey nella Coppa del Mondo femminile. Nel corso di un evento organizzato a Vail, Mikaela ha parlato anche del suo infortunio a Cortina (mi ha riportato alla mente quello di Are 2015) e confermato che centellinerà gli impegni nella disciplina regina.