A La Thuile il sopralluogo per il grande ritorno della Coppa femminile: tutto il lavoro svolto sulla "3-Franco Berthod"

Foto di Redazione
Info foto

La Thuile World Cup

Sci Alpinocoppa del mondo 2024/25

A La Thuile il sopralluogo per il grande ritorno della Coppa femminile: tutto il lavoro svolto sulla "3-Franco Berthod"

La Valle d'Aosta pronta a riavere il massimo circuito con le donne, protagoniste il 14 e 15 marzo 2025 con una discesa e un super-g. Comitato organizzatore definito, con tante conferme e l'esperienza e qualità di un gruppo che già fece una gran figura nel 2016 e nel 2020.

A La Thuile è appena iniziata la stagione delle mountain bike e delle escursioni in mezzo alla natura, ma è già partita anche l'organizzazione della Coppa del Mondo di sci alpino, che tornerà nella stagione agonistica 2024/2025 con le gare femminili di discesa e super-g in programma venerdì 14 e sabato 15 marzo 2025.

Si è svolta nei giorni scorsi la prima ispezione della FIS, utile a definire le aree di partenza delle due gare, i dettagli tecnici che riguardano la pista “3-Franco Berthod”, le aree e i locali che serviranno da supporto all'evento, come tv compound, ufficio gare, media centre e skiroom. Al tradizionale sopralluogo estivo hanno partecipato Peter Gerdol (Chief Race Director Women's World Cup), Alberto Senigagliesi (Race Director World Cup Speed Events), Andreas Krönner (Director of Race Operations) e Giulia Candiago (Media Coordinator) in rappresentanza della FIS, Massimo Rinaldi per la FISI e una delegazione di Infront, la società che detiene i diritti televisivi e che effettuerà la produzione televisiva.

Sul pendio di La Thuile, già teatro della Coppa del Mondo nel 2016 e nel 2020, presente anche il regista Sandro De Manincor, che insieme al team ha individuato e definito i punti in cui posizionare le telecamere. Un confronto positivo e molto importante tra Comitato organizzatore, FIS, FISI e Infront per definire la programmazione dei prossimi mesi e le attività da svolgere, ripartendo dall'esperienza delle due precedenti edizioni. Intanto nelle ultime settimane ha preso forma il comitato organizzatore, ormai definito e operativo. Il ruolo di presidente sarà ricoperto nuovamente da Marco Mosso, attuale presidente del Comitato Asiva, il vice-presidente sarà Dante Berthod, fratello di Franco cui è intitolata la pista di gara, mentre il direttore generale resta Corrado Giordano, che ricopre il medesimo ruolo per Funivie Piccolo San Bernardo.

Daniele Collomb sarà il direttore di gara, Corrado Garino il direttore di pista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
105
Consensi sui social