Questo sito contribuisce alla audience de

Hockey: la squadra dell'Helsinki Jokerit ha deciso di abbandonare la KHL a causa della guerra in Ucraina

Hockey: la squadra dell'Helsinki Jokerit ha deciso di abbandonare la KHL a causa del conflitto russo-ucraino
Info foto

Getty Images

Hockeyattualità

Hockey: la squadra dell'Helsinki Jokerit ha deciso di abbandonare la KHL a causa della guerra in Ucraina

Arriva la prima presa di posizione da parte di una squadra nel mondo dell'hockey: il team finlandese Helsinki Jokerit, che avrebbe dovuto affrontare lo Spartak Mosca nei playoff della settimana prossima, ha deciso di abbandonare la lega.

Come era preventivabile, il conflitto russo-ucraino è arrivato a colpire in maniera diretta anche il mondo dello sport: la finale della Champions League di calcio è stata spostata da San Pietroburgo a Parigi, la FIS ha annullato tutte le competizioni che si sarebbero dovute disputare in Russia e il GP di Formula 1 di Sochi è stato attualmente sospeso.

Nella giornata di ieri è arrivata anche la prima presa di posizione forte nel mondo dell'hockey su ghiaccio: la squadra finnica dell'Helsinki Jokerit, appartenente alla KHL (Kontinental Hockey League), avrebbe dovuto sfidare nel corso della prossima settimana i russi dello Spartak Mosca, per il match valido per i playoff della competizione. Il team di Helsinki, per dissociarsi da quanto sta accadendo in queste ore, ha comunicato che non prenderà parte all'incontro, abbandonando di fatto la lega.

Sono attesi sviluppi e comunicazioni da parte della lega stessa nelle prossime ore, per una situazione sempre più difficile. La Kontinental Hockey League è il secondo torneo più importante al mondo dopo la NHL, nonchè il top a livello europeo.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA
18
Consensi sui social

Ultimi in Sport invernali

Le azzurre dominano le discese FIS a Kvitfjell: due triplette con Nadia Delago e Laura Pirovano vincenti

Le azzurre dominano le discese FIS a Kvitfjell: due triplette con Nadia Delago e Laura Pirovano vincenti

Doppio appuntamento oggi sulla Olympiabakken, con il bronzo olimpico che chiude prima e terza, la sorella Nicol anch'essa in entrambe le occasioni sul podio (due piazze d'onore) e Laura Pirovano che fa il vuoto in gara-2, con Sara Thaler altrettanto protagonista. In pista per la prima discesa anche Kajsa Vickhoff Lie, oltre a Miradoli e Clément.