Questo sito contribuisce alla audience de

L'atleta del secolo FISI è Alberto Tomba: che meraviglioso confronto con Gustavo Thoeni

L'atleta del secolo FISI è Alberto Tomba: che meraviglioso confronto con Gustavo Thoeni
Info foto

FISI

Eventicentenario fisi

L'atleta del secolo FISI è Alberto Tomba: che meraviglioso confronto con Gustavo Thoeni

A Milano, al termine dell'evento "FISI 100 Celebration", ecco l'annuncio più atteso: il bolognese è stato scelto dagli appassionati al termine del sondaggione durato un mese. Presenti alla serata anche Malagò e Spadafora.

Un confronto a “distanza” semplicemente meraviglioso, tra due atleti che hanno scritto la storia dello sport italiano, non solo delle discipline invernali.

FISI 100 Celebration”, l'evento che la Federazione Italiana Sport Invernali ha organizzato per celebrare il proprio centenario, si è concluso con l'annuncio dell'atleta del secolo FISI, scelto tra 32 protagonisti della storia azzurra per quanto riguarda gli atleti viventi e che hanno partecipato almeno ad un'edizione di Coppa del Mondo in una delle 15 discipline sotto egida federale.

E in finale gli appassionati, tramite il sondaggio lanciato dalla FISI in collaborazione con “La Gazzetta dello Sport”, hanno scelto Alberto Tomba nell'ideale duello con Gustavo Thoeni, proprio colui che ha guidato lo stesso campionissimo bolognese nei suoi anni d'oro. Impossibile davvero scegliere tra due fuoriclasse che hanno portato in Italia cinque sfere di cristallo assolute, titoli olimpici e mondiali e segnato due differenti ere, anche se è chiaro che il personaggio Tomba ha lasciato un segno indelebile, nell'ambito dello sci moderno, nel cuore delle migliaia di appassionati che hanno votato. Alla fine, il 61% delle preferenze è andato all'emiliano, il 39% all'asso di Trafoi.

Albertone era presente come tutti gli azzurri delle varie nazionali (e tanti grandi ex) nella sala dei Sette Palazzi Celesti che, all'Hangar Bicocca di Milano, ha ospitato la serata di chiusura di una giornata intera dedicata al centenario FISI, dal Media Day mattutino alle varie presentazioni previste con gli stessi Mondiali di Cortina 2021 in prima linea, sino all'evento finale che ha visto in platea anche il numero 1 del Coni, Giovanni Malagò, e il ministro dello sport Vincenzo Spadafora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
29k
Consensi sui social