Questo sito contribuisce alla audience de

Brignone, Paris, Wierer e Windisch: ecco i quattro Collari d'Oro per i protagonisti delle discipline invernali

ssweevvfdfdf
Info foto

Coni twitter

Eventipremiazioni

Brignone, Paris, Wierer e Windisch: ecco i quattro Collari d'Oro per i protagonisti delle discipline invernali

A Milano la premiazione del CONI relativa alla stagione 2020, con Malagò e Vezzali a consegnare le onorificenze alle porte di una nuova grande stagione. Ghidoni e Curtaz ricevono la palma d'oro al merito tecnico.

Rinviata di un anno a causa della pandemia, oggi la cerimonia del CONI per consegnare i Collari d'Oro 2020 ha visto protagonisti anche gli azzurri delle discipline invernali.

Quattro campioni, tra sci alpino e biathlon, ad inaugurare l'evento organizzato all'Auditorium LaVerdi di Milano, presentato dai giornalisti di Rai Sport, Francesco Pancani e Sabrina Gandolfi (che conduce anche gli studi pre e post gara di tutti gli appuntamenti della Coppa del Mondo e dei grandi eventi del circo bianco). Sono saliti subito sul palco, premiati dal numero 1 del CONI, Giovanni Malagò, e dal sottosegretario Valentina Vezzali, Federica Brignone, Dominik Paris, Dorothea Wierer e Dominik Windisch.

La massima onorificenza dello sport italiano per la valdostana vincitrice della Coppa del Mondo 2019/2020, prima azzurra della storia a riuscirci. “Sono emozionatissima – ha confessato Federica, che ha rappresentato l'arma dei Carabinieri – perchè ho ricevuto tutti i premi per questo successo online o per posta. E' una prima assoluta davanti ad una platea del genere, un onore”.

Paris (Carabinieri) ha ricevuto dalle mani di Malagò il suo Collare d'Oro. “Un riconoscimento che conta tanto, quando riesci a fare certi risultati è un'emozione vederli premiati in questo modo”.

Sono stati premiati in coppia gli iridati del biathlon, Dorothea Wierer (Fiamme Gialle) e Dominik Windisch (Esercito). “Il nostro sport significa tanta fatica e mille fattori che devono coincidere, compresa un po' di fortuna. Pechino? Ci siamo preparati bene sinora – ha aggiunto Dominik – e speriamo di continuare così senza contrattempi, è fondamentale stare bene fisicamente e... speriamo di fare una sorpresa”.

E' stata consegnata anche la palma d'oro al merito tecnico per due allenatori fondamentali nella crescita proprio di sci alpino e biathlon: sono stati premiati infatti Alberto Ghidoni, responsabile tecnico dei discesisti azzurri, e Fabrizio Curtaz, direttore tecnico della nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
64
Consensi sui social