Mercoledì 13 Novembre, 2:50
Utenti online: 24
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

Domracheva vince il duello con Kuzmina nell'Inseguimento di Oslo

Domracheva vince il duello con Kuzmina nell'Inseguimento di Oslo

La bielorussa ha conquistato con un'azione nel finale il 32° successo in carriera in Coppa del Mondo, piazza d'onore per Kuzmina che consolida la leadership in classifica generale. 

Le due fuoriclasse, rispettivamente prima e seconda nella Sprint di giovedì, hanno sbagliato parecchio nei primi tre poligoni, concedendo spazio a rimonte da dietro. Domracheva ha commesso un errore sia nella prima che nella terza serie, Kuzmina invece ha sbagliato addirittura quattro volte nelle sessioni centrali di gara. 

Entrambe si sono presentate attardate al poligono decisivo, e qui, nel momento topico della gara, hanno trovato lo zero, riportandosi in testa. La lotta per la vittoria si è quindi risolta nell'ultimo giro, la bielorussa ha lanciato l'attacco decisivo sulla salita più impegnativa del circuito e Kuzmina, forse affaticata a causa dei quattro giri di penalità, non ha saputo tenere il suo ritmo. Sul traguardo Domracheva ha preceduto la rivale di 9". La slovacca allunga in classifica generale di Coppa del Mondo nei confronti di Mäkäräinen, oggi solo 22a. Le due ora sono separate da 41 lunghezze. Kuzmina è al comando anche della classifica di specialità con 24 punti di margine su Wierer.

L'azzurra, partita con il pettorale 39, ha condotto un'ottima gara, realizzando un 19 su 20 al poligono che le ha permesso di risalire fino all'11a posizione. Giornata difficile invece, soprattutto al tiro, per Lisa Vittozzi che con ben 6 errori è scivolata dalla 10a alla 32a piazza, precedendo di pochi secondi Federica Sanfilippo, 35a sul traguardo.

L'americana Susan Dunklee, dopo aver mancato due bersagli, ha conquistato la terza posizione, salendo per la prima volta in stagione e per la quinta in carriera sul podio in una competizione di Coppa del Mondo. Quarto posto per la vera sorpresa di giornata, la nipponica Tachizaki, in lotta per il podio fino a metà dell'ultima tornata ma superata nel finale dalla statunitense. Alle spalle della giapponese hanno chiuso Dzhima 5a, Frolina 6a, Dahlmeier 7a, Kaisheva 8a, Vitkova 9a e Hinz 10a. Solo 14a Hildebrand, in testa alla gara all'ingresso dell'ultimo poligono ma poi affossata in classifica da due errori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA