Mercoledì 19 Dicembre, 6:35
Utenti online: 447
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

foto di 2018 Getty Images

Biathlon: Martin Fourcade apre la stagione vincendo l’Individuale di Pokljuka

Biathlon: Martin Fourcade apre la stagione vincendo l’Individuale di Pokljuka

Il francese si è imposto nella prima 20 km della stagione, precedendo il tedesco Kuehn e l'austriaco Eder. 

Fourcade, partito con il pettorale 87, ha gestito la gara con estrema intelligenza, non forzando nel fondo e puntando tutto sulla precisione al poligono. Alla fine, con lo zero al tiro, questa tattica lo ha portato alla 75a vittoria in carriera, la 13a nel format. Primo podio in carriera invece per Johannes Kuehn (0+0+0+0), che prima di questa gara vantava come miglior risultato un 5° posto, ottenuto nella Mass Start di Anterselva dello scorso anno. Terza piazza per Simon Eder, anch'egli perfetto al poligono. Settimo invece Johannes Thingnes Bø, nettamente il migliore sugli sci stretti ma falloso al tiro (0+1+2+0). 

L'unico a tenere il passo del norvegese nel fondo è stato Lukas Hofer, che sul traguardo ha pagato 25". Il resto della concorrenza ha accusato almeno un minuto di distacco, compreso Fourcade (+1'.23"). In generale il transalpino ha dato l'idea di avere il controllo completo della situazione ma di non essere sul livello di  sugli sci. A fine gara il margine di Fourcade su Kuehn, molto veloce nell'ultima tornata, è stato di soli 4". Più lontano invece Eder, staccato di 19". 

Ai piedi del podio si sono attestati lo sloveno Jakov Fak (0+0+1+0) e il tedesco Simon Schempp, in corsa per la vittoria fino alla serie finale, dove poi ha mancato l'ultimo bersaglio. Sono entrati nella top 10 anche l'ucraino Semenov, specialista del format, 6° con lo zero al tiro, Johannes Thingnes Bø 7°, il francese Guigonnat (1+0+0+0) 8°, il giovane svedese Samuelsson (1+1+0+0) 9° e il norvegese Birkeland (0+0+0+1) 10°. 

Tra gli azzurri l'unico ad entrare in zona punti è stato Lukas Hofer, molto competitivo nel fondo ma impreciso al tiro (0+1+2+1), che ha chiuso 27°. 45° invece Dominik Windisch (0+2+1+0), 68° Montello, 73° Bormolini e 87° Chenal, tutti con quattro bersagli mancati. Ha chiuso 106° con 6 errori Zini. 

Alle 14:15 prenderà il via l'Individuale femminile!

© RIPRODUZIONE RISERVATA