Giovedì 17 Gennaio, 13:41
Utenti online: 2387
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

Biathlon: dominio di Johannes Bų nella Sprint Maschile di Nove Mesto

Biathlon: dominio di Johannes Bų nella Sprint Maschile di Nove Mesto

Dopo essersi imposto nelle Sprint di Pokljuka e Hochfilzen, oggi il norvegese ha vinto anche quella di Nove Mesto, ottenendo il 26° successo in carriera, il 15° nel format. 

Come di consueto ha tenuto un ritmo altissimo sin dalle prime battute di gara e con lo "zero" al tiro ha tolto ogni sogno di gloria a tutti gli avversari, che hanno dovuto lottare per le restanti posizioni del podio. L'unico capace di rimanere in scia al leader della classifica generale è stato Alexander Loginov (0+0), giunto sul traguardo con un distacco di 21". 

Il russo nell'Inseguimento di dopodomani sarà verosimilmente l'unico in grado di insediare il norvegese, dal momento che il terzo classificato ha pagato 54" dalla testa e il quarto addirittura più di un minuto, un abisso. Sul gradino più basso del podio è salito il sorprendente Martin Ponsiluoma (0+0), nettamente al miglior risultato in carriera. 

E' finito invece ai piedi del podio, nonostante una prova perfetta al poligono, lo svizzero Benjamin Weger, che ha battutto di pochi decimi Simon Desthieux 5° (0+1) e Julian Eberhard 6° (1+0).

Alle spalle di questo terzetto hanno chiuso i norvegesi Tarjei Bø L'Abee-Lund, Bjøntegaard, Benedikt Doll, Fillon Maillet, Eder e Malyshko, tutti con un distacco inferiore ai 20" rispetto alla zona podio. Gara deludente invece di Martin Fourcade che, dopo aver mancato un bersaglio a terra ha commesso addirittura tre errori in piedi, finendo fuori dalla zona punti a 2'12" dal rivale norvegese. 

Il migliore tra gli italiani è stato a sopresa Giuseppe Montello, capace di ottenere il miglior risultato in carriera grazie ad una prova perfetta al poligono. L'atleta di Forni Avoltri ha chiuso 27°. Ha centrato la zona punti anche Lukas Hofer, 39° con 4 penalità , tutte rimediate nella seconda serie. Ha invece mancato per un soffio la top 40 Thierry Chenal (0+0) 41°. Non saranno della partita nell'Inseguimento Dominik Windisch 77° e Thomas Bormolini 87°. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA