Questo sito contribuisce alla audience de

Vittozzi e Giacomel aprono i tricolori estivi in Val Martello: sono loro a prendersi le Sprint

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Biathloncampionati italiani estivi 2022

Vittozzi e Giacomel aprono i tricolori estivi in Val Martello: sono loro a prendersi le Sprint

La sappadina e il giovane di Primiero si impongono nelle prime gare dei campionati italiani; Wierer (con un clamoroso errore di percorso) e Bionaz al secondo posto, tutti i risultati anche delle categorie juniores e giovani.

Una tipica giornata autunnale in Val Martello ha aperto la versione estiva dei tricolori di biathlon, evento che come da tradizione chiude la prima fase della preparazione, aprendo così quella nella quale si finalizza il lavoro in vista dell'inverno.

Ad aprire la contesa è stata la sprint maschile. Splendida la prestazione di Tommaso Giacomel (Fiamme Gialle) che ha dominato la gara vincendo con 38” di vantaggio su Didier Bionaz (Esercito). I due giovani azzurri hanno preceduto il “capitano” Lukas Hofer (Carabinieri), staccato di 1'07”, ma bravo a prendersi il podio per appena 2” su Daniele Cappellari. Da segnalare la buona prova anche di Cedric Christille, giunto quinto a 1'30”, mostrandosi in netta crescita rispetto alla passata stagione.

Al femminile, Lisa Vittozzi continua a mandare segnali davvero importanti dopo aver conquistato un titolo mondiale estivo a Ruhpolding. Netto il successo della sappadina in forza al CS Carabinieri: per Lisa un vantaggio di ben 48” su Dorothea Wierer (Fiamme Gialle), penalizzata da un clamoroso errore di percorso che le è probabilmente costato la gara.

In terza piazza Federica Sanfilippo (Fiamme Oro), con un distacco di 1'15”6, di appena quattro decimi davanti alla rientrante Samuela Comola (Esercito).

Nella gara juniores, il titolo italiano femminile è andato a Rebecca Passler, grande favorita della vigilia. Ci si aspettava di vedere la carabiniere di Anterselva nella gara senior, invece per lei è arrivato l'oro giovanile; la sua prestazione le sarebbe valsa una quinta piazza nella gara senior. In seconda posizione ecco Sara Scattolo (Esercito), giunta a 13”3 dalla vincitrice. La terza piazza è andata a Hannah Auchentaller (Carabinieri), che ha chiuso a 19”1 da Passler. Buona la prova di Gaia Brunetto, che ha concluso quarta a 1'03”1.

Pronostico rispettato anche tra i ragazzi jr: vittoria di Elia Zeni, all'esordio con la divisa delle Fiamme Gialle, che si è imposto davanti a Marco Barale (Fiamme Oro), staccato di 20”5 e apparso già in buone condizioni. Terza piazza per Thomas Daziano (Fiamme Oro), giunto a 33”6, davanti a Nicolò Betemps e Christoph Pircher (Fiamme Oro). Doppietta piemontese tra i Giovani maschili: Paolo Barale vince su Nicola Giordano con un distacco di 3”5. Sul terzo gradino del podio il giovane friulano Alex Perissutti (SS Fornese), a soli 6”8 con tre errori al poligono.

Al femminile, la vittoria è andata ad Ilaria Scattolo, che si è imposta con un netto margine di vantaggio, 20”9, rispetto a Francesca Brocchiero e Fabiana Carpella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
319
Consensi sui social