Questo sito contribuisce alla audience de

Storico tris d'oro per Darya Domracheva. Argento per Gabriela Soukalova e bronzo per Ekchoff

Storico tris d'oro per Darya Domracheva. Argento per Gabriela Soukalova e bronzo per Ekchoff
Info foto

Getty Images

BiathlonBiathlon - Sochi 2014

Storico tris d'oro per Darya Domracheva. Argento per Gabriela Soukalova e bronzo per Ekchoff

Il Laura Cross Country Ski & Biathlon Centre dovrebbe essere ribattezzato "Darya Cross Country Ski & Biathlon Centre" in quanto impianto dalle caratteristiche ideali per Darya Domracheva, capace di conquistare oggi la terza medaglia d'oro a Sochi 2014.

Il talento sugli sci stretti della bielorussa è infatti esaltato dalle dure piste su cui si stanno disputando le competizioni olimpiche e al tempo stesso la facilità del poligono di Krasnaya Polyana, dimostrata da un generalizzato aumento nella precisione, moltiplica l'importanza di saper fare la differenza nel fondo.

Difficile dunque battere Domracheva in un contesto di questo tipo, soprattutto se la ventisettenne di Minsk gestisce al meglio i momenti di difficoltà al poligono come fatto oggi. Darya ha disputato una gara a parte, prendendo il sopravvento nel secondo giro sulla concorrenza e commettendo l'unico, infinfluente, errore di giornata all'ultimo poligono.

"Dasha" diventa quindi la prima biathleta nella storia a vincere 3 ori olimpici individuali, peraltro nella stessa edizione dei Giochi. Sinora l'unica donna capace di imporsi tre volte in competizioni a Cinque cerchi era la tedesca Kati Wilhelm, ma con un'affermazione in staffetta.

La medaglia d'argento è andata a Gabriela Soukalova, riuscita finalmente a salire sul podio dopo due quarti posti. La ceca è stata l'unica donna a non venire surclassata dalla bielorussa, ma più che un'avversaria si è rivelata al massimo un pungolo per la leader. La ventiquattrenne di Jablonec nad Nisou può comunque essere soddisfatta per aver regalato al suo Paese la prima medaglia olimpica nel biathlon femminile disputando una prova parallela a quella di Domracheva, tenendo un passo sugli sci ottimo, seppur inferiore a quello della vincitrice.

Medaglia di bronzo per Tiril Eckhoff, ragazza di sicuro talento destinata a frequentare con costanza le posizioni di vertice del circuito nel prossimo futuro. La norvegese ha commesso un errore al secondo poligono, ma ha rimontato progressivamente grazie a un per lei inusitato doppio zero in piedi e a un ultimo giro in cui è riuscita ad avere ragione di Evi Sachenbacher-Stehle.

La tedesca, capace di coprire tutti i venti bersagli, ha sfiorato la sua sesta medaglia olimpica dopo averne conquistate cinque nello sci di fondo, ma si è dovuta accontentare del quarto posto, battuta in volata, chiudendo davanti alla slovena Teja Gregorin, nuovamente convincente dopo la terza piazza nell'inseguimento, e alla polacca Monika Hojnisz, al secondo miglior risultato della carriera.

La lista delle deluse è capitanata da Kaisa Mäkäräinen. La finlandese, in corsa per il podio sino all'ultimo poligono, ha concluso settima a causa dei consueti errori in piedi. La suomi probabilmente dovrà chiudere la carriera senza una medaglia olimpica, a meno che non decida di proseguire un altro quadriennio e da trentacinquenne non sia in grado di realizzare il canto del cigno a Pyeong Chang 2018.  

Gara da dimenticare per le veterane Tora Berger e Olga Zaitseva, rispettivamente quindicesima e ventiquattresima, entrambe con l'attenuante di essere state vittime di cadute piuttosto rovinose (soprattutto la moscovita). Debacle assoluta per la Russia che non ha piazzato nessuna atleta nelle prime venti.

In casa Italia Karin Oberhofer si è mantenuta in quota chiudendo quattordicesima con due errori e disputando l'ennesima prova convincente di questi Giochi olimpici. Dorothea Wierer, non al meglio della condizione in quanto reduce da un malanno, ha invece concluso ventiseiesima.

SOCHI - GIOCHI OLIMPICI - MASS START FEMMINILE
1. DOMRACHEVA Darya [BLR] (0+0+0+1) 35'25"6
2. SOUKALOVA Gabriela [CZE] (0+0+0+1) a 20"2
3. ECKHOFF Tiril [NOR] (0+1+0+0) a 27"3
4. SACHENBACHER-STEHLE Evi (0+0+0+0) a 28"3
5. GREGORIN Teja [SLO] (0+0+0+0) a 39"4
6. HOJNISZ Monika [POL] (0+0+0+0) a 54"9
7. MÄKÄRÄINEN Kaisa [FIN] (0+0+1+1) a 1'01"5
8. PIDHRUSHNA Olena [UKR] (0+0+0+0) a 1'11"5
9. VITKOVA Veronika [CZE] (0+0+0+0) a 1'23"7
10. GASPARIN Selina [SUI] (0+1+1+0) a 1'29"3

Clicca qui per i risultati completi.

Domani, ore 11.30 italiane, in programma la mass start maschile rinviata quattro volte. Le biathlete torneranno in pista mercoledì 19 quando dalle ore 15.30 si assegnerà il titolo della staffetta mista

2
Consensi sui social

Mass Start Femminile Sochi (RUS)

Biathlon - Sochi 2014

Ennesimo forfait per la mass start femminile, non ci sarà Yana Romanova

Lunedì 17 Febbraio 2014
Biathlon - Sochi 2014

Mass start femminile, si gareggia. Forfait di Marie Dorin Habert

Lunedì 17 Febbraio 2014
Biathlon - Sochi 2014

Forfait di Franziska Preuß per la mass start, gareggerà Krystyna Palka

Lunedì 17 Febbraio 2014
Biathlon - Sochi 2014

[Start List] Quindici nazioni al via, Russia al minimo storico

Domenica 16 Febbraio 2014