Sabato 17 Novembre, 5:47
Utenti online: 240
Francesco Paone
Francesco Paone

foto di Getty Images

Si č conclusa oggi la carriera di Michela Ponza in Coppa del Mondo

Si č conclusa oggi la carriera di Michela Ponza in Coppa del Mondo

L'inseguimento odierno, in cui Dorothea Wierer si è piazzata al terzo posto, è stata l'ultima gara di Coppa del Mondo della carriera di Michela Ponza. L'Italia infatti nelle tappe del Nord si schiererà con contingente ridotto e per la trentacinquenne di Santa Cristina quella odierna è stata quindi l'ultima competizione nel massimo circuito.

Queste le sue dichiarazioni al sito Fisi: "Credo di avere chiuso nel modo più bello assistendo al terzo posto di Dorothea Wierer a cui passo idealmente il testimone. Il biathlon ha rappresentato la cosa più importante della mia vita, ragalandomi gioie incredibili e anch'io nel mio piccolo credo di avere fatto la mia parte. Il nostro è un ambiente sano, ho avuto la fortuna di viaggiare molto e incontrare persone straordinarie  Adesso mi godo la mia "pensione" sportiva, voglio chiudere bene la stagione con i Campionati Italiani, poi ragionerò con calma sul mio futuro. Mi piacerebbe rimanere nell'ambiente per mettere a disposizione delle giovani la mia esperienza, credo che disponiamo di un gruppo di giovani molto interessante che potrà coltivare sogni importanti in futuro. Ringrazio la Federazione e le Fiamme Gialle che mi hanno sempre permesso di allenarmi nelle migliori condizioni".  


Michela esordì in Coppa del Mondo l'8 gennaio del 1998 in una sprint a Ruhpolding. Quella fu la prima di 321 gare disputate in carriera. Solamente la tedesca Andrea Henkel, arrivata oggi a 371, ha preso il via in più occasioni.

A livello junior Ponza ha ottenuto tre medaglie iridate. A Valcartier nel 1998 fu argento nell'individuale dietro a Simone Hauswald e componente, assieme a Barbara Kostner e Claudia Messelod, del terzetto italiano bronzo in staffetta. Nel 1999 a Pokljuka fu bronzo nell'inseguimento alle spalle di Martina Glagow e Linda Tjørhom.

Il primo acuto in Coppa del Mondo arrivò il 21 gennaio 2000 quando Michela si piazzò nona nella sprint di Anterselva.

Complessivamente nel corso degli anni sono arrivati sette podi nel massimo circuito:

DATA LOCALITA' FOR P. ATLETA NAZ   P. ATLETA NAZ   P. ATLETA NAZ
16-02-03 Holmenkollen PU 1 GLAGOW, Martina GER   2 ZUBRILOVA, Olena BLR   3 PONZA, Michela ITA
23-03-06 Holmenkollen SP 1 GLAGOW, Martina GER   2 PONZA, Michela ITA   3 IVANOVA, Ekaterina BLR
13-12-07 Pokljuka IN 1 IOURIEVA, Ekaterina RUS   2 PONZA, Michela ITA   3 GLAGOW, Martina GER
28-02-08 Pyeong Chang SP 1 NEUNER, Magdalena GER   2 BAILLY, Sandrine FRA   3 PONZA, Michela ITA
01-03-08 Pyeong Chang PU 1 BAILLY, Sandrine FRA   2 PONZA, Michela ITA   3 AKHATOVA, Albina RUS
16-03-08 Holmenkollen MS 1 WILHELM, Kati GER   2 ROGSTAD, Solveig NOR   3 PONZA, Michela ITA
28-03-09 Khanty-Mansiysk PU 1 NEUNER, Magdalena GER   2 PONZA, Michela ITA   3 DORIN HABERT, Marie FRA

 

Nell'annata 2007-'08 ha concluso decima la classifica generale di Coppa del Mondo, piazzandosi inoltre tra le prime venti anche in altre quattro stagioni.

A Torino 2006 concluse quinta nell'inseguimento, all'epoca miglior risultato di un'italiana in ambito olimpico (poi migliorato poche settimane fa da Karin Oberhofer).

Ai Mondiali il best result è un sesto posto, ottenuto nella sprint di Anterselva 2007 a cui fece seguito anche un'ottavo posto nell'inseguimento. Va inoltre ricordato che nella mass start di Khanty-Mansiysk 2011 Michela si piazzò undicesima dopo essere arrivata in corsa per il podio all'ultimo poligono.

Soprattutto va rimarcato come Ponza sia una delle quattro frazioniste capaci di vincere il bronzo nella staffetta femminile dei Mondiali di Nove Mesto 2013, prima medaglia iridata per il movimento femminile italiano.

Numeri alla mano Michela Ponza è la seconda biathleta italiana più grande di tutti i tempi.

Infine Michela è famosa per i suoi "zero" al tiro. In totale ha concluso 54 gare senza errori. Nessun altra donna ha fatto altrettanto, mentre in campo maschile il solo Ricco Gross (59) è riuscito ad arrivare più in alto.

La carriera della gardenese, finita nel massimo circuito, dovrebbe avere però due "post-scriptum". Prima dei campionati italiani di Forni Avoltri, la prossima settimana potrebbe essere della partita in Val Martello per l'ultima tappa di Ibu Cup.

Neveitalia Sport DB
Statistiche biathlon

Nation: ITA
Status: RET

Nation: ITA
Status: ACT