Questo sito contribuisce alla audience de

Michela Carrara apre con un successo l'OPA Alpen Cup di Forni Avoltri. Betemps e Trabucchi splendono tra gli Youth

Michela Carrara apre con un successo l'OPA Alpen Cup di Forni Avoltri. Betemps e Trabucchi splendono tra gli Youth
BiathlonAlpen Cup

Michela Carrara apre con un successo l'OPA Alpen Cup di Forni Avoltri. Betemps e Trabucchi splendono tra gli Youth

Grande spettacolo questa mattina alla Carnia Arena di Forni Avoltri. Il Centro Federale situato in località Piani di Luzza, ha infatti, ospitato le prove individuali valide per la OPA Alpen Cup di Biathlon.

La due giorni di Forni Avoltri si è aperta con la prove individuali maschili che hanno visto tra i senior il successo in solitaria dell''elvetico Yannik Kreuzer autore di 6 errori al poligono (0+2+2+2). Un poligono di tiro nuovo di zecca, dotato di 30 sagome elettroniche Kurvinen, e completato a termpo di record a fine ottobre scorso, che si è rivelato estremamente selettivo in questo suo debutto assoluto in ambito internazionale, tant'è che nessuno dei 69 atleti al via quest'oggi, è riuscito a chiudere la propria gara senza errori.
Grandi soddisfazioni per i colori italiani nelle gara Youth maschile, con il valdostano Nicolò Betemps (GS Fiamme Oro) (1+1+0+0) autentico dominatore della prova friulana che ha preceduto di ben 1'48" il sappadino Mattia Piller Hofer (CS Carabinieri) (0+1+1+1) e di 02'05 l'altro portacolori delle Fiamme Oro, Stefan Navillod (1+2+0+0).
Sfida doveva essere e sfida è stata nella prova seniores femminile, caratterizzata dai tanti, troppi errori. A vincere è stata valdostana Michela Carrara (CS Esercito) che a parita di penalità (1+2+01) ha preceduto di 8 secondi la sappadina Eleonora Fauner (CS Carabinieri) (0+2+1+1) e di 44" la junior iscritta eccezionalmente tra le senior Rebecca Passler (CS Carabinieri) (2+2+0+0). Sottotono le attese Federica Sanfilippo e Nicole Gontier rispettivamente quinta ( 1+3+1+2) e nona (3+4+2+2) autrici di troppi errori. Convicente invece, la prestazione  della Youth (classe 2002) Linda Zingerle che nel primo raffronto con le senior ha dimostrato un ottimo passo sugli sci che le ha permesso di chiudere in settima piazza con 7 errori (1+3+0+3).
Trionfo azzurro anche nella categoria Youth donne, con il successo che è andato alla valdostana Martina Trabucchi (S.C. Brusson) davanti alla svizzera Chiara Arnet e all'atleta di casa Sara Scattolo (GS Fiamme Oro).
Nelle prove valide per le categorie juniores ha preso parte solamente atleti stranieri. In ambito maschile tripletta svizzera con Jason Drezet (0+2+0+0) che ha preceduto di 2'23" Zberg (2+0+0+1) e di 5'00 Ehrbar (0+3+1+2). Tra le donne successo di Seraina Koenig (Svizzera) sulla connazionale Anja Fischer e sulla tedesca Jana Fiedler.
Infine, successi sloveni tra gli Youth I, dove tra i maschi si è imposto Pavel Trojer e tra le ragazze invece Viktorija Meznar.
La due giorni di gare internazionali di Forni Avoltri si concluderà domani con le prove sprint previste a partire dalle ore 10.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social

Approfondimenti

Forni Avoltri
Informazioni turistiche

Forni Avoltri

Forni Avoltri