Questo sito contribuisce alla audience de

Kontiolahti: Johannes Boe vince la Sprint che diventa la penultima gara stagionale

Kontiolahti: Johannes Boe vince la Sprint che diventa la penultima gara stagionale
Info foto

2019 Getty Images

BiathlonCoppa del Mondo

Kontiolahti: Johannes Boe vince la Sprint che diventa la penultima gara stagionale

Cancellate le gare di Oslo della prossima settimana, la Sprint maschile di Kontiolahti diventa a porte chiuse a poche ore dalla partenza invitando il pubblico a lasciare l'impianto.

Nell’incertezza sul se e come questa tappa di Kontiolahti si concluderà come da calendario, Johannes Thingnes Boe mette un altro sigillo sulla conquista della sua seconda Coppa del Mondo generale. 

Il norvegese mette in scena un’altra prova perfetta: 10/10 al poligono e una supremazia imbarazzante sugli sci dove in 10 chilometri rifila almeno mezzo minuto al resto della compagnia. 

Gli unici a provare a opporsi alla marea norvegese sono i francesi Martin Fourcade e Emilien Jacquelin. Monsieur Le Biathlon con una prestazione tutto cuore sale sul secondo gradino del podio a 21.1 da Boe mentre Emilien Jacquelin. da qualche settimana il più in palla tra i francesi, anche lui perfetto al tiro limita i danni sugli sci concludendo in terza posizione a 22.3 dal vincitore. 

E’ quarto, a 30.6, Vetle Sjaastad Christiansen (0+0) che precede il connazionale Tarjei Boe (0+0) di poco più di 3 secondi. Nel duopolio franco-norvegese, trova spazio al sesto posto il tedesco Benedikt Doll (0+1), l’unico con un errore a inserirsi nella top ten.  Settima posizione per Quentin Fillon Maillet (0+0) a 39.7, ottavo Simon Desthieux (0+0) a 40.8: Arnd Peiffer (0+0) chiude in nona posizione a 48.4 e precede il ventitreenne norvegese Sturla Holm Laegreid che, dopo l’esordio di Nove Mesto con il tredicesimo posto, entra per la prima volta in carriera nella top ten di una gara di Coppa del Mondo.

Il migliore degli azzurri è Lukas Hofer (2+0) che, con il dodicesimo tempo sugli sci, è ventiquattresimo a 1.25.3 e precede di 5.1 secondi Thomas Bormolini (0+0), ventiseiesimo. Dominik Windisch (2+0) è quarantesimo a 1.51.9 mentre arriva una ottima prestazione del ventenne valdostano Didier Bionaz (0+0), quarantottesimo a 2.09.6 mentre Tommaso Giacomel (1+1) è cinquantanovesimo e saranno 5 gli italiani nell’Inseguimento di sabato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
77
Consensi sui social

Sprint Maschile