Questo sito contribuisce alla audience de

Il capolavoro azzurro apre un Mondiale da sogno: "Abbiamo fatto la gara quasi perfetta"

Foto di Redazione
Info foto

GETTY IMAGES +491728296845

Biathlonmondiali anterselva

Il capolavoro azzurro apre un Mondiale da sogno: "Abbiamo fatto la gara quasi perfetta"

La staffetta mista d'argento nella gran apertura dell'evento iridato di Anterselva. Parola a Vittozzi, Wierer, Hofer e Windisch dopo l'impresa che ha messo paura anche alla Norvegia...

Un avvio da sogno, per una gara praticamente perfetta che ha messo paura anche alla grande Norvegia che, alla vigilia di questa staffetta mista che ha aperto i campionati del mondo di Anterselva, sembrava imbattibile.

L'Italia ha aperto come meglio non avrebbe potuto la competizione iridata di casa, con Vittozzi-Wierer-Hofer-Windisch di nuovo capaci di salire sul podio di un grande evento in questo format per la terza volta consecutiva, dopo il bronzo olimpico di PyeongChang e quello mondiale di Oestersund. La qualità dell'argento odierno, però, va forse oltre.

Lisa Vittozzi ha lanciato la staffetta come... d'abitudine: “Non abbiamo sbagliato quasi nulla, sapevamo che sarebbe servita la gara perfetta – le parole della sappadina nel post gara – Sono orgogliosa di far parte di questo team”.

Per Dorothea Wierer, primo confronto mondiale con Tiril Eckhoff, con la frazione conclusa al 2° posto ad una manciata di secondi dalla norvegese: “Sapevamo che batterli sarebbe stato difficilissimo, io ho fatto due ricariche e non è stato ottimale, ma sono ovviamente felicissima del risultato finale”.

Lukas Hofer ha vinto una strepitosa terza frazione, duellando con Tarjei Boe: “E' un secondo posto fenomenale, qui in casa... è super. Non potevamo cominciare meglio”, e gli fa eco il padrone di casa Dominik Windisch, che ha retto per due giri il ritmo di Johannes Boe, facendo sognare addirittura il titolo. “Se ho pensato all'oro? Sì, ci credevo e ho provato il tutto per tutto, poi quei due errori in piedi per fortuna non sono costati una medaglia che è splendida”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
24k
Consensi sui social

Approfondimenti

Anterselva
Anterselva COMPRENSORIO

Anterselva

Anterselva