Questo sito contribuisce alla audience de

Biathlon: l'Inseguimento di Hochfilzen è di Elvira Oeberg, Vittozzi quarta

Biathlon: l'Inseguimento di Hochfilzen è di Elvira Oeberg, Vittozzi quarta
Info foto

www.jasminwalter.com

Biathloncoppa del mondo 2023/24

Biathlon: l'Inseguimento di Hochfilzen è di Elvira Oeberg, Vittozzi quarta

La svedese, come da previsioni, ottiene la prima vittoria stagionale in una gara che riflette il risultato della Sprint ad eccezione del crollo di Braisaz e dell'ottima rimonta di Hanna Oeberg. Lisa Vittozzi, con il sesto tempo sugli sci, si conferma ad altissimo livello e impressiona il 20/20 di Beatrice Trabucchi, trentesima. 

La prova ad Inseguimento femminile di Hochfilzen ha il compito di iniziare a chiarire le gerarchie della stagione che, giunta alla seconda tappa, presenta ancora una situazione estremamente fluida con molte delle protagoniste attese in estate ancora poco in evidenza. Prende il via davanti a tutte la capitana norvegese Ingrid Tandrevold che parte con 5 secondi di vantaggio su Elvira Oeberg e 20 su Justine Braisaz, già in perfetta efficienza al rientro dalla maternità, e sull'elvetica Lena Haecki. Lisa Vittozzi deve recuperare i 24 secondi pagati nella Sprint di ieri. Sono da tenere d'occhio Julia Simon, a 44 secondi, e Lou Jeanmonnot, vincitrice a Oestersund e pettorale giallo, a 1'13". Dorothea Wierer, ancora alle prese con i sintomi influenzali, parte dalla ventiseiesima posizione a 1'40". 

Come da copione bastano qualche centinaia di metri a Elvira Oeberg per raggiungere Tandrevold e dietro di loro si compatta il terzetto composto da Braisaz, Haecki e Vittozzi che si presenta al primo poligono con 13 secondi di distacco. Le due battistrada sbagliano e Braisaz due volte: Haecki e Vittozzi escono in testa dalla sessione con 11 secondi su Elvira Oeberg e Tandrevold. Julia Simon (5/5) è a 28.2, Braisaz a 48.8. Wierer non sbaglia ed è ventiduesima a 1.29.6. 

Elvira e Tandrevold limano qualche secondo e si presentano alla seconda sessione con soli 5 secondi di distacco dal duo italo - rosso crociato. Le quattro non sbagliano: Haecki è la più veloce al tiro e esce con 7 secondi su Vittozzi e 13 su Tandrevold e Elvira Oeberg. Non sbagliano Julia Simon, quinta a 36.6, e Hanna Oeberg, sesta a 1.09.8 mentre Braisaz, con un errore, scivola in undicesima posizione a 1.19.8. Ancora un 5/5 per Dorothea Wierer che guadagna posizioni ed è quattordicesima a 1.39.0. 

Nel terzo giro Oeberg e Tandrevold si riportano lentamente su Vittozzi e le tre si presentano al primo poligono in piedi a 4 secondi da Haecki. Sbagliano Haecki e Vittozzi che si ritrovano a una ventina di secondi dal treno Elvira - Ingrid. Non sbaglia Julia Simon, quinta a 30.8 secondi, mentre è sesta Hanna Oeberg a 57.8. La rimonta di Wierer è interrotta da un errore e Dorothea si ritrova diciottesima a 2.09.5.

Elvira Oeberg e Tandrevold alzano il ritmo nel quarto giro e portano il vantaggio a 23 secondi su Haecki e Vittozzi, 36 su Simon; Elvira Oeberg non sbaglia e, grazie ad una lunga esitazione di Tandrevold dopo il primo bersaglio, si invola verso la vittoria. La norvegese e Haecki sono a 17 secondi e Lisa Vittozzi a 26,2. Cade nel primo errore della sua gara Julia Simon che scivola a quasi un minuto. 

Sul traguardo Elvira Oeberg (1-0-0-0) si presenta con 11.2 secondi di vantaggio su Lena Haecki (0-0-1-0) al suo miglior risultato in carriera e 13.9 su Ingrid Tandrevold (1-0-0-0). Lisa Vittozzi (0-0-1-0), dopo l'ennesima prestazione eccellente al poligono della stagione, è quarta a 32.0 secondi, quinta a 1.01.5 Julia Simon (0-0-0-1) e sesta Hanna Oeberg (0-0-0-0) a 1.14.6. La leader (ora ex) di Coppa del Mondo Lou Jeanmonnot (1-0-0-1) è tredicesima a 2.19.7, diciassettesima a 3.01.3 Dorothea Wierer (0-0-1-1). E' ottima la prestazione, soprattutto al poligono, di Beatrice Trabucchi (0-0-0-0), trentesima a 3.47.9. Samuela Comola (0-1-2-1) è cinquantaduesima a 5.32.8.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
51
Consensi sui social

Più letti in Sport invernali

Senza la Coppa del Mondo, Zermatt chiude agli allenamenti dei big: la reazione (sorpresa) di Swiss-Ski

Senza la Coppa del Mondo, Zermatt chiude agli allenamenti dei big: la reazione (sorpresa) di Swiss-Ski

Qualche settimana dopo aver ricevuto conferma dalla FIS del mancato inserimento nel prossimo calendario del massimo circuito, ecco che arriva dalla società guidata da Franz Julen la comunicazione che le piste del ghiacciaio verranno concesse solo a sci club e non agli atleti di élite, compresi i padroni di casa. La federsci rossocrociata: Estremamente dispiaciuti, troveremo soluzioni alternative.