Questo sito contribuisce alla audience de

La montagna perde il suo "ragno": Matteo Bernasconi travolto da una valanga in Valtellina

La montagna perde il suo 'ragno': Matt
Info foto

pg fb Matteo Bernasconi

Alpinismolutto

La montagna perde il suo "ragno": Matteo Bernasconi travolto da una valanga in Valtellina

E' morto il noto alpinista dei "Ragni di Lecco": il corpo trovato nella notte sul Pizzo del Diavolo.

Una scomparsa che ha lasciato attoniti tutti gli appassionati di alpinismo e del mondo della montagna in generale.

Matteo Bernasconi era infatti una persona molto conosciuta e stimata nell'ambiente, il “ragno” che ha vissuto mille avventure tra neve e ghiacci. L'ultima gli è stata fatale, proprio a due passi da casa: classe '82, originario di Como, Bernasconi è stato ritrovato morto nella notte dopo essere stato travolto da una valanga sul Pizzo del Diavolo, nel canale della Malgina, in Valtellina.

La sua auto era stata rinvenuta all'imbocco della valle, nel comune di Castello dell'Acqua, in provincia di Sondrio; le ricerche hanno visto impegnati i ragazzi del Cnsas-Delegazioine Valtellina Valchiavenna, uomini della stazione di Sondrio e tecnici delle Unità Cinofile da Valanga oltre al soccorso alpino della Guardia di Finanza. Il recupero è terminato nella mattinata odierna.

Bernasconi, che era rientrato tra febbraio e marzo da una spedizione in Patagonia, lascia una figlia piccola e la compagna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA
1k
Consensi sui social