Giovedì 23 Novembre, 6:34
Utenti online: 477
Sapori di Montagna
Maura Riva
Maura Riva
Food Blogger

Storico ribelle, il nuovo nome del Bitto della Val Gerola

Storico ribelle, il nuovo nome del Bitto della Val Gerola

Il Bitto Storico non esiste più. L'abbiamo annunciato in un articolo di luglio dopo i rumors sul web e le dichiarazioni Paolo Cipparelli, presidente del consorzio. Il nuovo nome, voluto per tutelare un prodotto unico nel suo genere, è stato annunciato in occasione del Salone internazionale del Gusto di Torino - Terra Madre. Ora questa eccellenza della Val Gerola si chiama Storico Ribelle.

"Lo abbiamo fatto per poter continuare a garantire la produzione storica. Il nostro Storico è un simbolo di difesa della biodiversità, del pascolo d’alpe, dell’erba e dell’alpeggio. Siamo piccoli, ma forti. Con le nostre 1.500 forme vendute in tutto il mondo non abbiamo il timore di affrontare il mercato, pur decidendo di cambiare nome al nostro formaggio". Queste sono le parole di Cipparelli, presidente dei Ribelli del Bitto. La necessità di cambiare nome a questo prodotto conosciuto in tutto il mondo è nata dopo i problemi sorti tra i produttori sostenuti da Slow Food e il consorzio del Bitto DOP, che avevano trovato "pace" per circa due anni.

Lo Storico Ribelle ha un nuovo nome per non incorrere in violazioni di legge e non cambiare le caratteristiche di produzione che hanno permesso a questo formaggio di fare la storia. Per i Ribelli del Bitto le tradizioni sono importanti e vanno mantenute, per questo hanno deciso di non uniformarsi al disciplinare di produzione del Bitto DOP e percorrere una strada difficile.

Il nuovo marchio è garantito, inedito e slegato da quello del Bitto. La Rete “I territori del cibo” che appoggia da sempre lo Storico insieme a Slow Food, ha espresso il suo "rammarico per la mancata capacità delle Istituzioni di trovare una soluzione in grado di consentire l’uso legale della denominazione Bitto Storico e intende esprimere il pieno sostegno e solidarietà ai produttori e alla comunità dei sostenitori dell’ ormai ex Bitto Storico in quanto protagonisti di un’esperienza che, anche attraverso la conflittualità che l’ha accompagnata, mette in evidenza il valore cruciale di produzioni che si richiamano a valori territoriali e ai patrimoni culturali".

Ora non resta che vedere come andrà questo nuovo capitolo dello Storico Ribelle.

 

Foto dal sto http://www.formaggiobitto.com/

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA