Questo sito contribuisce alla audience de

E' doppietta azzurra nella notte di Bad Gastein: Bagozza piega Bormolini in finale

E' doppietta azzurra nella notte di Bad Gastein: Bormolini piega Bagozza in finale
Snowboardcoppa del mondo

E' doppietta azzurra nella notte di Bad Gastein: Bagozza piega Bormolini in finale

Lo slalom parallelo austriaco vede la nazionale dominare, capitan Fischnaller è quarto e leader di Coppa del Mondo. Ester Ledecka seconda al rientro sulla... tavola.

Un dominio assoluto. E' quello della nazionale di snowboard parallelo, che continua a regalare e regalarsi notti magiche.

Come quella di Bad Gastein, dopo l'uno-due firmato da Roland Fischnaller nei giganti paralleli di Bannoye e Cortina d'Ampezzo. Nello slalom parallelo sulle nevi austriache, stavolta i grandi protagonisti sono Daniele Bagozza e Maurizio Bormolini, rispettivamente primo e secondo per un'altra doppietta azzurra nella gara in cui “capitan Fisch” si piazza comunque quarto, difendendo la leadership di Coppa del Mondo.

Bagozza si porta così a casa, a meno di un anno dal primo trionfo in Cina, la seconda perla nel massimo circuito, regolando in finale il 25enne livignasco che, invece, deve ancora rinviare l'appuntamento con il primo urlo, ma dimostra una continuità di altissimo livello. Peccato che nella small final, Fischnaller ceda a Baumeister, senza che riesca a formarsi un fantastico podio tutto azzurro, dopo che il leader della nazionale di Cesare Pisoni era uscito in semifinale contro lo stesso Bormolini, mentre Bagozza aveva regolato il tedesco. Da segnalare anche il 9° posto di Edwin Coratti, il migliore in qualificazione, l'11° di Mirko Felicetti e il 20° di Aaron March.

Nella gara femminile, è tornata a gareggiare sulla tavola e a piazzarsi subito sul podio una strepitosa Ester Ledecka che, due giorni dopo la combinata di Altenmarkt-Zauchensee nella Coppa del Mondo di sci alpino, ha sbaragliato la concorrenza sino alla finalissima in cui l'olimpionica ceca ha dovuto piegarsi solo alla dominatrice di questo avvio di stagione, la tedesca Hofmeister.

Terzo gradino del podio per la svizzera Julie Zogg (battuta nella small final l'altra tedesca Langenhorst), mentre le azzurre Ochner e Gaspari erano già uscite in fase di qualificazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
273
Consensi sui social