Questo sito contribuisce alla audience de

Bormolini vuole un'altra vittoria nella tappa di Davos: la nazionale scelta per l'ultima gara del 2023

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Snowboardcoppa del mondo 2023/24

Bormolini vuole un'altra vittoria nella tappa di Davos: la nazionale scelta per l'ultima gara del 2023

Coppa del Mondo di snowboard: sabato 23 dicembre in Svizzera il primo slalom parallelo della stagione, dopo il super start azzurro sulle nevi di casa. Il livignasco e Coratti sono 2° e 3° nella generale, anche Dalmasso punta in alto nella gara femminile.

Lo snowboard parallelo italiano è stato protagonista di un inizio di stagione esaltante, con la doppietta firmata da Maurizio Bormolini ed Edwin Coratti a Carezza, seguiti due giorni dopo dai podi di Lucia Dalmasso e Roland Fischnaller a Cortina d'Ampezzo (2^ la giovane veneta, 3° il fuoriclasse altoatesino).

Dopo due PGS, il calendario di Coppa del Mondo propone per sabato 23 dicembre il primo slalom parallelo della stagione: l'appuntamento è sulle nevi svizzere di Davos, con il turno di qualificazione in mattinata, seguito alle ore 14.00 dal tabellone principale.

Il direttore tecnico Cesare Pisoni ha convocato per la tappa elvetica nove atleti, nel dettaglio si tratta degli stessi Bormolini (specialista del PSL con due successi già all'attivo) e Coratti, rispettivamente 2° e 3° nella classifica generale di CdM alle spalle dell'austriaco Karl, oltre a Daniele Bagozza, Roland Fischnaller, Aaron March, Mirko Felicetti e, per la gara femminile, Jasmin Coratti, Lucia Dalmasso ed Elisa Caffont.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
62
Consensi sui social

Ultimi in snowboard

Per la rinascita di Moioli tenacia, classe e oggi un pizzico di fortuna: Contenta che Trespeuch e Bankes stiano bene

Per la rinascita di Moioli tenacia, classe e oggi un pizzico di fortuna: Contenta che Trespeuch e Bankes stiano bene

Il ritorno alla vittoria della bergamasca, in gara-2 a Sierra Nevada, riapre anche i giochi per la Coppa del Mondo con il contatto tra la francese e la britannica che ha ribaltato l'esito della finale. Le parole di Michela e del dt Pisoni.