Questo sito contribuisce alla audience de

Franz Julen, Presidente della società impianti di Zermatt: “Non capisco perché in Italia non aprono gli impianti”

Zermatt
Info foto

Svizzera

SvizzeraATTUALITÁ

Franz Julen, Presidente della società impianti di Zermatt: “Non capisco perché in Italia non aprono gli impianti”

Nel comprensorio sciistico internazionale si può sciare solamente sul versante svizzero, in quanto a Cervinia gli impianti sono aperti solamente per gli atleti.

In questi giorni in cui la chiusura degli impianti di risalita sotto le feste di Natale è al centro del dibattito, anche il Presidente della Zermatt-Bergbahnen, Franz Julen, ha preso posizione in merito rilasciando un’intervista all’Ansa: “Non capisco perché non vogliano aprire gli impianti. E'  più sicuro stare in montagna che rimanere nelle città, frequentando la metropolitana o le stazioni ferroviarie: è un peccato che non ci possa essere il collegamento con Cervinia, noi prevediamo di avere sciatori soprattutto svizzeri, ma anche europei e credo che anche gli italiani abbiano molta voglia di montagna e di aria pura".

Anche se prevediamo un 25-30 per cento di passaggi in meno durante l'inverno per Natale apriremo tutti gli impianti e tutte le piste, in sicurezza: vogliamo offrire agli sciatori tutte le opportunità degli scorsi inverni, senza compromessi" aggiunge Franz Julen.

In Svizzera gli impianti di risalita sono già in funzione e proprio sul ghiacciaio del Plaeatu Rosà c’è una lunga recinzione blu che divide il comprensorio internazionale, ossia l'area sciistica di Cervinia da una parte, dove non si può sciare, e quello di Zermatt dall’altra, dove invece le piste sono aperte.

"Non è ancora successo, ma se qualche sciatore proveniente dalla Svizzera dovesse scavalcare la rete dobbiamo fermarlo e rimandarlo indietro. Visto che molto probabilmente a Natale non si aprirà al pubblico, stiamo calcolando i costi e i benefici per decidere assieme alla Regione Valle d'Aosta e agli operatori economici di Cervinia se continuare a ospitare gli atleti o chiudere tutto" spiega, sempre all’Ansa, Matteo Zanetti, Presidente della Cervino spa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
17k
Consensi sui social