Lunedì 20 Novembre, 20:20
Utenti online: 1376

foto di Facebook Panarotta 2002

Panarotta, nuovi investimenti in arrivo per il bacino di innevamento artificiale

Panarotta, nuovi investimenti in arrivo per il bacino di innevamento artificiale

Sembrava che il bacino per l’innevamento artificiale della Panarotta non si facesse. E invece adesso sembra ci sia l’accordo.

E’ stato l’assessore al turismo della provincia di Trento Michele Dallapiccola ad annunciare decisi passi avanti sulla strada del completamento e rafforzamento del Protocollo d’intesa che, a metà 2015, ha portato Trentino Sviluppo a sborsare 600mila euro per acquistare gli impianti di risalita della Panarotta, separando la proprietà dalla gestione degli stessi, ora in mano alla Panarotta srl.

“Il rilancio si articola su un piano triennale - spiega Dallapiccola su ladige.it -. Trentino Sviluppo ha accantonato i fondi per la revisione della seggiovia Malga Montagna Granda-Cima Esi, che ha oltre 44 anni di vita, e per la realizzazione del tappeto di risalita che consente l’avviamento allo sci. La spesa prevista è di circa 400mila euro”.

“Nel secondo anno, il 2018 - prosegue Dallapiccola - sarà attuato l’ammodernamento della seggiovia e saranno realizzate la pista di slittino (l’Asuc di Pergine ha già provveduto al taglio del legname necessario) e lo ski-weg”. Ma è il 2019 l’anno in cui potrebbe essere realizzato il bacino per l’innevamento artificiale su cui insistono i Comuni.

“La possibilità è allo studio e la prossima settimana ci sarà un sopralluogo in Panarotta dei funzionari del Servizio Impianti a fune per verificare la localizzazione migliore - dice Dallapiccola -: tre sono le ipotesi in ballo da approfondire, con l’attingimento dell’acqua dal rio Rigolor grazie alle nuove opere di presa realizzate l’anno scorso”. 

“Il costo previsto è di circa 1 milione - conclude l'assessore -. Ma vorrei dire che il bacino è il tetto di una casa che deve avere prima di tutto fondamenta e pareti: e sono gli investimenti precedenti - il campo scuola, l’area ludica, la pista da slittino - che faranno della Panarotta quella palestra per lo sci e quell’area ricreativa per famiglie che abbiamo disegnato in questi anni. Per quanto riguarda la neve garantita, invece, vorrei ricordare che l’anno scorso con l’acqua del Rigolor e i cannoni a disposizione (otto, ndr) si è innevata la Malga per tutta la stagione: certo, se vogliamo far funzionare anche la Rigolor allora serve il bacino, ma prima va fatto tutto il resto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA