Questo sito contribuisce alla audience de

Monterosa Ski, con il ponte dell'immacolata aperti tutti i collegamenti e i comprensori minori

Monterosa Ski, con il ponte dell'immacolata aperti tutti i collegamenti e i comprensori minori
Valle d'Aostastagione 2023/24

Monterosa Ski, con il ponte dell'immacolata aperti tutti i collegamenti e i comprensori minori

Le basse temperature hanno reso possibile continuare con i lavori di innevamento programmato nelle tre valli di Champoluc-Frachey, Gressoney-La-Trinité e Alagna-Valsesia (52 piste e 29 impianti di risalita). E, dopo l’inaugurazione dell’attesa stagione invernale il 1° dicembre scorso, si allunga la lista delle piste e degli impianti aperti nel Gruppo Monterosa Ski.

Da giovedì 7 dicembre il comprensorio sarà accessibile da ciascuna delle tre valli, sebbene restino chiuse le piste lato Champoluc, da cui comunque, attraverso il Colle Sarezza, sarà possibile raggiungere le piste di Frachey. Sul versante di Gressoney si aggiungono gli impianti del versante Bettaforca, consentendo il collegamento con la Val d’Ayas, mentre tra la Valsesia e la Valle di Gressoney sarà aperto il Passo dei Salati. Complessivamente, si scierà su quattro piste ad Alagna, quattro a Gressoney-La-Trinité e nove a Champoluc-Frachey, inclusi i Baby. Resteranno chiuse le piste di scialpinismo Passo dei Salati e Colle Betta. La telecabina Champoluc-Crest sarà aperta anche con corse serali. I prezzi degli skipass del comprensorio Monterosa Ski 3 Valli sono soggetti a tariffazione dinamica, che ha come base di partenza il prezzo del giornaliero con quote che variano da un minimo di 38 euro a un massimo di 65 euro. In sostanza, maggiore è l’anticipo dell’acquisto online, maggiore è il risparmio. A sostegno del prezzo dinamico, si innesta la policy di cancellation protection, che risponde ai dubbi di chi, acquistando in anticipo, teme di perdere i soldi dello skipass nel caso in cui dovessero esserci imprevisti. Per gli acquisti online, sia per gli skipass di Monterosa Ski Tre Valli sia per i comprensori minori, viene data la possibilità di aggiungere a ogni skipass 1 euro in più al giorno per i plurigiornalieri e 2 euro in più per il giornaliero/mattutino/pomeridiano, che permettono agli utenti di richiedere il rimborso del valore speso fino a cinque giorni antecedenti la validità del biglietto. Il valore viene restituito sotto forma di voucher da riutilizzare in un altro momento, sempre tramite acquisto online.

Saranno aperte anche le piste dei comprensori minori di Alpe di Mera (Camparient, Boschetto e Canalone), Antagnod (Baby e Boudin), Brusson (Baby e Snow Park), Champorcher (Campo scuola e Snow Park) e Gressoney-Saint-Jean (Baby e gonfiabili), con tariffe giornaliere comprese tra i 19 e i 32 euro. Tali ski aree godranno, da quest’anno, di una doppia opzione per gli stagionali: se si sceglie di sciare in un’unica località per tutta la stagione, il prezzo sarà contenuto: Antagnod, Brusson e Gressoney-Saint-Jean 320 euro e Champorcher 395 euro. Mentre, per chi sceglie gli stagionali dei comprensori minori con il vantaggio di sciare nel comprensorio Monterosa Ski 3 Valli fino al 24 dicembre e dal giorno successivo la chiusura della stazione satellite scelta, i prezzi sono: Antagnod, Brusson e Gressoney-Saint-Jean 449 euro, Champorcher 559 euro e Alpe di Mera 600 euro.

La conferma del ritorno degli stranieri, soprattutto da Nord Europa, Uk e Paesi Bassi, sarà cruciale, ma un ruolo non secondario lo giocheranno le importanti migliorie apportate agli impianti, in termini sia di innevamento che di sicurezza. A partire dalla nuova seggiovia Moos, nella Valle di Gressoney, che collegherà̀ la parte terminale della pista Moos agli impianti Staffal-Sant’Anna e Staffal-Gabiet, evitando agli utenti un tratto a piedi. Inoltre, la Moos servirà la pista di slittino Murmeltier,  che diventerà operativa nell’inverno 2024-25 a Gressoney-La-Trinité, lunga 550 metri e dedicata alla discesa con slittini in legno, completa di innevamento programmato e di illuminazione per le attività in notturna. A Gressoney-Saint-Jean, inoltre, è stato rafforzato il ponte presente sulla risalita della sciovia Ronken e, nel frattempo, è stato potenziato il Baby Park Sonne, con la posa di un nuovo tappeto di risalita di 100 metri per lo scivolamento. Per migliorare sicurezza e servizi, sono stati acquistati due mezzi battipista, è stata rinnovata la segnaletica sul comprensorio Champoluc-Gressoney ed è stato costruito un nuovo fabbricato a servizio dello Snow Park S. Anna di Gressoney-La-Trinité, con biglietteria, deposito giochi e bagni pubblici. A Champorcher, infine, è stata avviata la posa di un nuovo tappeto di risalita di 195 metri in sostituzione dello skilift Baby Laris.

La stagione proseguirà fino al 14 aprile. Per essere aggiornati in tempo reale sulle aperture, si consiglia di consultare il sito: www.monterosaski.eu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
117
Consensi sui social

Approfondimenti

Champorcher
Informazioni turistiche

Champorcher

Champorcher