Questo sito contribuisce alla audience de

Roberto Failoni: “Dal Ministero arrivano 35 milioni per la funivia Trento-Monte Bondone”

Roberto Failoni: “Dal Ministero un finanziamento di  35 milioni per la funivia Trento-Monte Bondone”
Info foto

pg fb Roberto Failoni

TrentinoATTUALITÁ

Roberto Failoni: “Dal Ministero arrivano 35 milioni per la funivia Trento-Monte Bondone”

Si fa un passo avanti per la realizzazione della funivia Trento-Monte Bondone.Tre le ipotesi sul tavolo per il collegamento. Si punta a presentare il progetto entro fine agosto.

L'Assessore all'Artigianato, Commercio, Promozione, Sport e Turismo della Provincia Autonoma di Trento, Roberto Failoni,  ha reso noto che, dagli approfondimenti avuti nelle ultime ore con il Ministero delle infrastrutture e delle mobilità sostenibili,  è stata confermata la possibilità per la Provincia di potere accedere ad un finanziamento ministeriale specifico per il trasporto rapido di massa, ivi compresi gli impianti funiviari cittadini.

"Grazie a questo fondo la Provincia è stata legittimata a presentare come proprio intervento la realizzazione del collegamento funiviario tra Trento e il Monte Bondone per un importo di circa 35 milioni di euro. Si tratta di una grande opportunità per Trento e per l’intero Trentino che dà forza al recente protocollo firmato tra la Provincia e il Comune di Trento che prevede la realizzazione del collegamento funiviario tramite la modalità del project, un partenariato pubblico privato che riguarderà non solo l’impianto ma anche altre opere complementari come il parcheggio di assestamento" spiega l’Assessore Roberto Failoni.

“Grazie al lavoro della parte pubblica – in caso di valutazione positiva da parte del Ministero – il nuovo collegamento funiviario potrà avvalersi di un importante contributo pubblico sui costi dell’investimento, pur sempre entro il limite massimo previsto dalla normativa sul PPP, ossia il 49%. Ora ci aspettiamo una significativa risposta da parte del mondo privato. In questo modo si potrà dare luce ad un’opera molto attesa, capace di dare un valore aggiunto a Trento e alla sua montagna dal punto di vista della vivibilità, del turismo e dell’accessibilità” conclude Roberto Failoni.

Le ipotesi sul tavolo per il collegamento Trento-Monte Bondone sono tre: una telecabina, un impianto a tre funi oppure un funifor più una telecabina che porta a Vason. Si cercherà di presentare il progetto entro fine agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
24
Consensi sui social