Giovedì 23 Novembre, 23:35
Utenti online: 1678
Michela Caré
Michela Caré
Giornalista

foto di pg fb Val di Fassa

Le novità per la stagione 2017/2018 in Val di Fassa

val di fassa

La Val di Fassa si sta preparando alla stagione invernale 2017/2018 con diverse novità su impianti di risalita, piste e sistemi di innevamento.

Nella skiarea Catinaccio le seggiovie biposto “Vajolet 1” e “Vajolet 2” del 1986 verranno sostituite da due seggiovie a quattro posti ad agganciamento automatico.  I nuovi impianti seguiranno le stesse linee delle seggiovie attuali. La sostituzione avviene mediante il riposizionamento di due seggiovie che sono dismesse in altre zone del DolomitiSuperski. La “Vajolet  1” avrà una portata di 1500 persone all’ora, mentre la “Vajolet 2”  una portata di 1800.  Per questo motivo la parte finale della pista “Vajolet 2” subirà una modifica per consentire il corretto posizionamento della stazione di arrivo della seggiovia “Vajolet 1” e il corretto flusso di sciatori.

Con questi due nuovi impianti sarà possibile anche in inverno la salita senza sci da Pera di Fassa, dove attualmente in inverno si può salire solo con gli sci ai piedi. È previsto inoltre un potenziamento dell’impianto di innevamento in generale ed in particolare sulla pista “Vajolet 2”.

Ad Alba di Canazei la funivia “Alba – Ciampac” del 1975  sarà sostituita da una nuova cabinovia a 10 posti  con portata oraria di 2000 persone. L’impianto consentirà di raggiungere il Ciampac in soli 5 minuti.

Anche la seggiovia Roseal verrà sostituita da una nuova seggiovia a quattro posti, mentre verrà accorciato il tragitto dell’impianto “Ciampac – Sella Brunech”  con stazione di arrivo all’altezza dell’attuale stazione intermedia suddividendo così l’area sciabile in una zona principianti e in una per esperti.

Infine verrà allargata la pista di rientro “Panorama” e migliorata la pista “Valvacin”.

La data di apertura degli impianti di risalita è prevista per il 25 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA