Sabato 25 Novembre, 5:07
Utenti online: 340
Cristina Ducoli
Cristina Ducoli
Redazione Turismo

La Skiarea autunnale St. Moritz - Diavolezza

Recensione SkiArea estiva St. Moritz -  Diavolezza

Ai piedi dei colossi di ghiaccio del massiccio del Bernina, scendendo verso Pontresina, incontriamo le due funivie di Diavolezza e Lagalb, facilmente raggiungibili con il Trenino rosso del Bernina che ha proprio due fermate in corrispondenza delle due funivie.
La funivia del Diavolezza è stata completamente rifatta nel 2012 e, anche grazie alle protezioni che vengono stese sul ghiacciaio durante l'estate, permette di iniziare a sciare già ad Ottobre.

La recensione che vi presentiamo in questo video è proprio relativa alla skiarea "autunnale" che apre solitamente per gli allenamenti delle squadre agonistiche e per i turisti durante il mese di Ottobre.  Si accede all'area sciabile tramite la funivia del Diavolezza che in 10 minuti circa trasporta gli sciatori fino ai quasi 3000 metri dell'area del ghiacciaio.  Le piste che si possono fruire durante il periodo dell'apertura autunnale sono servite da una veloce seggiovia quadriposto.

Abbiamo incontrato sulle piste Bruno Lanfranchi, uno dei responsabili tecnici della funivia del Diavolezza, che ci ha ricordato un po' di storia della funivia. I primi skilift su questo ghiacciaio risalgono agli inizi negli anni '50, anche se per accedere agli skilift occorreva fare parecchia strada in salita.  Nel 1955 fu costruita la prima funivia, poi ampliata durante gli anni '70.  Il tracciato attuale con il posizionamento della stazione di partenza e di arrivo nelle attuali posizioni risale al 1979, quando tutta la funivia è stata rifatta.  Nel 2011/2012 è stata aggiornata la parte elettrica e rinnovate le cabine secondo i nuovi standard di sicurezza.     Dal 1989 si è cominciato a coprire il ghiacciaio con i teli geotermici e via via negli anni questo ha consentito di guadagnare circa 20 metri di di ghiacciaio.

Complessivamente è possibile sciare su una decina di chilometri di pista, serviti da una veloce seggiovia.  Stefano Dametto, vice direttore della Giorgio Rocca Ski Academy che opera a St. Moritz, sottolinea che nonostante le zone riservate agli sci club siano sempre presenti, anche per i Turisti c'è spazio per poter godere di una bella giornata sugli sci.   C'è la possibilità in cima di di scegliere se fare un percorso più ripido tenendo la destra o uno più dolce. Entrambi confluiscono poi in una zona a media pendenza fino alla stazione di partenza della seggiovia.

Durante la stagione invernale l'area skiabile aumenta poiché è possibile sciare fino alla partenza della funivia, lungo una discesa con gli sci mozzafiato tra le più lunghe della Svizzera. Dal Diavolezza è anche possibile fare la bellissima discesa con gli sci in fuoripista del  Ghiacciaio del Morteratsch, un fuoripista tracciato che sfocia alla base dell’omonimo ghiacciaio, da cui è possibile poi scendere lungo la pista da fondo sino alla stazione del treno di Morteratsch.

© RIPRODUZIONE RISERVATA