Questo sito contribuisce alla audience de

Corvatsch, tutti gli appuntamenti freeride e freestyle del comprensorio Svizzero

Corvatsch, tutti gli appuntamenti freeride e freestyle del comprensorio Svizzero
Svizzera

Corvatsch, tutti gli appuntamenti freeride e freestyle del comprensorio Svizzero

La località sciistica svizzera ospita a febbraio i più forti freerider all'Engadinsnow e a marzo i freeskier della FIS Freestyle Ski World Cup. Camp, test attrezzatura 2014/15 e possibilità di escursioni con le guide per chi vuole avvicinarsi allo sci fuoripista.

Lunghi canali, neve polverosa, rocce per i salti, esposizione nord. Il Corvatsch è il paradiso del freeride. La stazione a monte della funivia infatti si trova a quota 3.303 e le principali linee di discesa raggiungono la stazione intermedia di Murtèl, a quota 2702. Ecco perché qui la neve è sempre bella, grazie al mix di quota ed esposizione.

Non stupisce che l'Engadinsnow (appuntamento il 5/7 febbraio con il Freeride World Qualifier e l'8/9 con il Parallel Freeride Invitational), giunto alla dodicesima edizione, sia diventato un appuntamento imperdibile per i migliori freerider. È l'evento più noto di questo tipo in Svizzera insieme al Verbier Extrem, e tutti i big sono passati di qui. Ma questa gara non è bella solo per chi la fa ma anche per chi… la guarda. Contrariamente ad altri eventi, spesso in luoghi lontani e isolati, infatti, la discesa nord del Corvatsch si trova proprio sopra alla stazione intermedia del Murtèl, con il suo bar ristorante e la grande terrazza panoramica.

Quest'anno poi ci sarà uno spettacolo particolare, il Parallel Freeride Invitational, un parallelo nella 'powder' al quale sono stati invitati tutti i migliori sciatori e boarder. Si tratta di una competizione molto spettacolare nella quale quattro atleti scendono contemporaneamente. Ci sono dunque quattro freerider sulla 'north face'… una situazione eccezionale, resa possibile grazie a misure di sicurezza straordinarie perché altrimenti esiste una regola d'oro: le pareti ripide vanno affrontate uno alla volta.

Per quanto il freeride sia bello, infatti, ci sono dei rischi ed è sempre meglio affrontarlo in sicurezza e per questo vengono organizzati dei veri e propri 'freeride camps' che introducono i partecipanti all'uso dei principali dispositivi e aiutano a conoscere la neve e le valanghe e le principali regole di prudenza.  Mystic Freeride organizza un camp in lingua italiana al Corvatsch il prossimo 18 e 19 gennaio e anche le guide locali della scuola alpina di Pontresina sono a disposizione per affrontare il freeride in sicurezza.

Per gli amanti dello sci alternativo c'è un altro appuntamento da segnare in agenda. Il 21-23 marzo i migliori specialisti del freeski, in arrivo direttamente da Sochi, dove saranno appena terminate le Olimpiadi invernali, si sfideranno nella FIS Freestyle Ski World Cup. La disciplina scelta è lo slopestyle, una spettacolare disciplina del freestyle su un percorso con salti e linee. Lo slopestyle è stato ammesso alle Olimpiadi per la prima volta proprio a Sochi. L'appuntamento con le qualifiche maschili e femminili è il 21 marzo, mentre le finali saranno il 22. Domenica 23 marzo ci sarà invece una sessione sulla half-pipe. Durante tutto il week-end c'è un'area test con 10 marchi di freeski che metteranno a disposizione in anteprima gli sci della stagione 2014/15. La sera a St. Moritz, invece, sarà tempo di grandi 'after ski' ...

Corvatsch 3303 - Top of Engadin
La montagna che sovrasta il villaggio di Silvaplana presso St. Moritz è il Corvatsch, con 120 km di piste, 15 impianti e 10 ristoranti di montagna. L'omonima stazione in vetta si trova a quota 3303 m ed è la più alta delle Alpi orientali. Incomparabile è la vista panoramica sui ghiacciai con il Piz Bernina alto 4049 m e sul paesaggio lacustre dell'Alta Engadina.

2
Consensi sui social