Questo sito contribuisce alla audience de

L'emozione di provare la vita da eschimese in un Igloo-hotel Svizzero

Bar ghiacciato dell'Iglu-Dorf, villaggio igloo tra le Alpi Svizzere
Info foto

© www.iglu-dorf.com

Svizzera

L'emozione di provare la vita da eschimese in un Igloo-hotel Svizzero

Dormire, pranzare e coccolarsi in un igloo può essere una dura prova o un'esperienza unica: in Svizzera, a Davos-Klosters, Zermatt, Gstaad, Engelberg-Titlis e da quest'anno anche a St. Moritz trascorrere una notte in una casetta di ghiaccio è ormai diventato un classico.   Scoprite l'incanto di vivere una notte in una casa a forma di cupola, creata con blocchi di neve disposti a spirale, le cui tecniche di costruzione affondano le origini nelle popolazioni nordiche.

Durante le stagione invernale gli abitanti dell'estremo nord dell'Alaska, del Canada, della Groenlandia e delle zone ad est della Russia usavano vivere in case di ghiaccio chiamate igloo che avevano la forma di una cupola sferica a pianta circolare ed erano costruite con blocchi di ghiaccio incastrati perfettamente tra di loro a formare una volta. Vi si accedeva grazie ad un corridoio basso scavato nella neve o nel ghiaccio e sulla parete di fronte a questo vi era una finestra, chiusa con delle pelli di foca.
Oggi e possibile rivivere la stessa emozione in alcuni centri, che vi presentiamo.

Storico è il vilaggio igloo di Zermatt, vicino a Cervinia.
A due passi dalle piste da sci, tra Riffelberg e il Gornergrat si può provare il bar e l'albergo usufruendo della Whirlpool; anche il ristorante è rigorosamente di ghiaccio. Sono disponibili solo poche "camere" di neve per una trentina di persone, finemente decorate da artisti Canadesi che ogni anno disegnano le pareti di ghiaccio.  Di notte, il caldo è assicurato da pelli di agnello e da sacchi a pelo termici. C'è anche la possibilità di fare escursioni notturne sotto il Cervino accompagnati da guide esperte.

Vicino al comprensorio sciistico di Engelberg sorge l'hotel-igloo di Titlis, composto da sette igloo che possono ospitare gruppi di sei persone o coppie, attrezzati con ogni comfort, compreso l'idromassaggio all'aperto e il ristorante di ghiaccio.

Anche sulle alture di Davos sorge un centro con 17 igloo indipendenti collegati da lunghi corridoi. Anche qui non manca l'angolo benessere, con sauna integrata e idromassaggio ghiacciato a 2600 metri di altitudine. La specialità dell'Oberland bernese è la cucina.

A Gstaad, sulle alture del Saanenmöser a circa 2000 metri sul livello del mare vicino alla stazione di Saanerslochgrat, è possibile provare l'igloo-bar, dove gustare la vera fondue svizzera.

Da quest'anno anche in Engadina è possibile provare la vita da Eschimese: un centro è stato aperto a Muottas Muragl, raggiungibile con un comodo viaggio di 10 minuti su funicolare dal fondovalle engadinese.  Nel bar, aperto dalle 11 alle 16 si può provare un vin brûlé davvero emozionante.  Nel vicino ristorante-igloo è invece possibile consumare la tipica fonduta di formaggio e si potranno prenotare anche esclusivi party serali, anche per occasioni private.

2
Consensi sui social