Venerdì 24 Novembre, 19:49
Utenti online: 1880

Cervinia, 22 Km di discesa dal Plateau Rosà alla Gran Pista di Valtournenche

Migliori Piste - Cervinia dal Plateau Rosa alla Gran Pista di Valtournenche

La Gran Pista di Valtournenche è una pista davvero da non perdere, nota anche con il nome di Reine Blanche, che in Patois Valdostano significa "Regina Bianca". Ogni visitatore del maxi-comprensorio Cervinia-Zermatt-Valtournenche dovrebbe mettersi alla prova almeno una volta su questa pista, apprezzabile sia per la sua parte più tecnica, sia dal punto di vista paesaggistico.

Il tracciato che porta il nome di Gran Pista di Valtournenche è stata inaugurato negli anni settanta.  La partenza della pista nella Skiarea di Valtournenche poù essere considerato il Colle Inferiore delle Cime Bianche e l'arrivo nel centro storico di Valtournenche, dove si trova la stazione di partenza della cabinovia e il parcheggio per gli sciatori. Il tracciato è una pista rossa, quindi di media difficoltà, ed è accessibile a tutti.

Per motivi diciamo "turistici" è possibile considerare un'estensione naturale della pista quella che si ottiene partendo dall'arrivo della funivia del Plateau Rosà, a 3490 m. di altitudine.  In tal caso la pista ha uno sviluppo di 22 Km con quasi 2000 metri di dislivello, fino al arrivare al centro di Valtournenche a 1524 metri di altitudine.  Nel video di presentazione in questo articolo viene presentata questa estensione.

La prima parte della pista è sul ghiacciaio del Plateau Rosà, nel cuore di un ambiente di alta montagna dove si scia anche in estate. Dal Plateau Rosà si imbocca la vertiginosa “esse” del Ventina dove la neve è quella che tipicamente si trova sui ghiacciai.  Questa prima parte della pista coincide con l'inizio del tracciato del Ventina, forse la pista più famosa del comprensorio di Cervinia.

Si raggiunge poi, dopo un falsopiano, un bivio dove si ha a la possibilità, andando a destra, di proseguire sul ventina fino a Cervinia, oppure tenendo la sinistra si entra nella pista 11 di Cime Bianche (il nostro tracciato).
Segue una stradina a bassa pendenza dove è posisbile ammirare alla propria destra prima il Cervino e poi le Grandes Murailles. Si arriva poi ad una brevissima seggiovia che ci porta al colle inferiore di Cime Bianche, da dove inizia la parte più entusiasmante della discesa. In questa zona è situata la partenza del gigantone di fine stagione di Breuil-Cervinia Valtournenche, che porta lo stesso nome della pista, "la Reine Blanche".

© RIPRODUZIONE RISERVATA