Questo sito contribuisce alla audience de

Scivolare dritti al cuore: l'inverno in Val D’Ega tra sci alpino, snowboard, sci di fondo, ciaspole, escursioni

seggiovia pra di tori piste rosengarten carezza   laurin moser 2011
Alto AdigeVal D'Ega

Scivolare dritti al cuore: l'inverno in Val D’Ega tra sci alpino, snowboard, sci di fondo, ciaspole, escursioni

Il 2013, con la tappa del campionato mondiale di slittino su pista naturale a Nova Ponente, ha consacrato la Val D’Ega, nel cuore delle Dolomiti, quale fulcro di questa specialità sportiva invernale dal sapore antico.

Non ci sono solo vertiginose discese a folle velocità, ma anche tante possibilità per divertirsi in completa sicurezza e su tracciati perfettamente innevati e preparati con magnifiche viste sul Rosengarten, sul Latemar, sulla Pala di Santa, sul Corno Bianco, sul Corno Nero e sullo Sciliar e su tutti gli altri massicci dell'area, tra cui l'Ortler, le Alpi di Stubai e l'Ötztal.

La neve qui non significa, infatti, solo sci, ma anche slitte per tutti i gusti e per tutte le ore: 7 piste perfette come biliardi regalano panorami magnifici e discese al chiaro di luna. Obereggen, la pista da slittino lunga 2,5 km con partenza dalla Malga Laner - raggiungibile con la cabinovia “Ochsenweide“- apre anche ogni martedì, giovedì e venerdì sera dalle ore 19.00 alle 22.00 ed è perfettamente illuminata. Nell’area sciistica Carezza, la pista di Nova Levante dalla segheria Pentner fino al parcheggio Planggn – è aperta al pubblico anche ogni giovedì sino alle 22.30. La rosa delle piste da slittino classico è molto ampia: comprende la Pista Hubertus a Carezza 1,2 km di discesa facile, adatta anche per i bambini, la Pista Malga Lieg a Nova Ponente che presenta difficoltà medie alte, la Pista Lago Nero a Nova Levante, i 2 km della pista Passo Nigra-Messnerjoch e la Pista di San Valentino, con partenza a1.475 metri di altitudine.

In questo angolo di mondo dove la neve è la regina incontrastata dei giochi d’inverno, l’offerta è vastissima. Chi alle discese ripide e alle curve paraboliche preferisce godersi la natura in pieno relax lo può fare percorrendo uno dei tanti itinerari studiati ad hoc per le tante passeggiate con le ciaspole o godere della natura che circonda gli oltre 100 km di piste da fondo, per lo skating e la tecnica classica. Ad esempio quelle sull’altopiano di Nova Ponente, a Carezza e sotto il Catinaccio, sono una serie di anelli sempre innevati, anche artificialmente, che, da Passo Lavazè, a1800 m di altitudine, permettono di raggiungere masi isolati attraversando un incantevole scenario naturale. Qui l’inverno regala il meglio si sé.  

 

 

2
Consensi sui social