Questo sito contribuisce alla audience de

Lo sci alpinismo azzurro sogna già Milano-Cortina 2026: "Un'occasione per tutto il movimento"

Foto di Redazione
Info foto

fisi.org

Sci Alpinismol'incontro

Lo sci alpinismo azzurro sogna già Milano-Cortina 2026: "Un'occasione per tutto il movimento"

Apertura a Skipass 2021 con Antonioli e compagni che hanno parlato dell'inserimento della loro disciplina ai Giochi in Italia.

Una squadra azzurra di sci alpinismo che già sogna ad occhi aperti l'esordio olimpico a Milano-Cortina 2026.

Robert Antonioli, Matteo Eydallin, Michele Boscacci, Davide Magnini, Alba De Silvestro e Giulia Murada sono stati i protagonisti di un incontro coinvolgente, presso lo stand FISI, che ha aperto la quattro giorni di conferenze nel tradizionale appuntamento del fine ottobre modenese.

Un palmares incredibile quello dello squadrone italiano in una disciplina che, negli ultimi anni, è stata dominata dalla squadra capace di portare a casa ben 63 medaglie in 11 edizioni dei Mondiali, partendo dalla prima a Serre Chevalier nel 2002. “AAbbiamo una bella squadra - esordisce il quattro volte vincitore della Coppa del Mondo, Robert Antonioli – Personalmente voglio cercare ancora di vincere ed essere competitivo, ci sono molti giovani agguerriti: non sarà facile ma l'obiettivo è quello di portare a casa la quinta Coppa”.

L'inserimento nel programma di Milano-Cortina 2026 è un'occasione importante per tutto il movimento – sono le parole di Matteo Eydallin, altro grande protagonista dell'ultima stagione - Dovremo però essere bravi a far proseguire in parallelo il circuito amatoriale, fondamentale per la crescita del nostro sport”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
27
Consensi sui social